[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Newsletter Anno 3, n. 2 - 12 gennaio 2005



 NEWSLETTER DEL CENTRO DI DOCUMENTAZIONE E RICERCA PER LA CITTADINANZA
ATTIVA
Anno 3, n. 2 - 12 gennaio 2005

A cura di Gabriele Sospiro
Con la collaborazione di:
Piotr Alichniewicz
M. Gokay Ozerim

**************************************************************************

INDICE
1.  VOCI AFRO-ITALIANE
2.  ATTIVITÀ DEL CENTRO
3.  NEWS FROM TURKEY
4.  NEWS FROM POLAND
5.  OPPORTUNITÀ EVS IN SCADENZA
6.  VIAGGIO IN ETIOPIA: AGGIORNAMENTO
7.  CENA MESSICANA A FAVORE PRESIDIO SANITARIO IN CHIAPAS (MESSICO)
8.  RIABILITATA ASSOCIAZIONE GIORNALISTI ETIOPI
9.  RWANDA: UN PAESE CHE VIVE
10. DICHIARAZIONE ARCI NAZIONALE E CALABRIA SU MORTE SAID ZIGOUI

***************************************************************************


****************************************
1. VOCI AFRO-ITALIANE
****************************************
Si inaugura a Roma partire da lunedì 17 gennaio alle ore 18.00 in via S.
Ambrogio, 4 un ciclo di incontri con poeti, scrittori  e narratori
afroitaliani che si terranno con cadenza mensile. In occasione
dell'inaugurazione ci saranno due autori. La prima è Gabriella Ghermandi,
italo-etiope, nata ad Addis Abeba nel 1965, e trasferita in Italia nel 1979.
Da parecchi anni vive a Bologna, città originaria del padre. Nel 1999 ha
vinto il 1° Premio del concorso per scrittori migranti dell'associazione
Eks&Tra, promosso da Fara Editore, e nel 2001 il 3° premio. Ha pubblicato
racconti in altre collane e riviste e da qualche anno si occupa di
narrazione orale. Il secondo è Alessandro Ghebreigziabiher, teatro-terapeuta
ed animatore sociale, nato Napoli da padre eritreo e madre italiana. Il suo
primo libro, 'Tramonto', è uscito nel 2002 ed è stato premiato con il White
Ravens 2003 dalla Jugend Bibliotheke per conto dell'Unesco e con la menzione
speciale al concorso internazionale 'Parole senza frontiere'.

Per informazioni
Cristina Ali Farah - ubax at fastwebnet.it - 3402350513
Circolo Gianni Bosio - segreteria at circologiannibosio.it - 06 68135642
Susanna Cerboni - susannacerboni at libero.it - 06 90811091

****************************************
2. ATTIVITÀ DEL CENTRO
****************************************
Il Centro di Documentazione e Ricerca per la Cittadinanza Attiva è aperto il
Martedì e Giovedì dalle 10 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00.
È attivo il servizio di consultazione libri e riviste e di prestito libri.
Se avete libri da proporre per l'acquisto fatevi sentire!
Presso il Centro potrete inoltre avvalervi (su prenotazione telefonica) di
consulenza su tesi di laurea e ricerche riguardanti immigrazione ed economia
politica, su tematiche inerenti il terzo settore e il volontariato,
assistenza per specifiche ricerche internet, anche di natura bibliografica,
consulenza sulla letteratura post-coloniale di lingua inglese e letteratura
migrante.
Per contatti ed eventuali prenotazioni  071/2072585


*******************************************
3. NEWS FROM TURKEY
*******************************************
Last week whole world agenda had gathered to focus on Asia Disaster. About
this event, Turkey has been in a mood as sensitive as other countries; even
a bit more; as being a country, which was faced with a very destructive
earthquake only a few years ago. The aid campaigns had been started in the
country and by a wide range participation of the Turkish community and
businessmen; 1.25 million dollar were decided to be sent by Turkish
Government to  Asian people.
By the time of this article; there are still 16 missing Turkish citizens in
the region of the disaster. The stories of the Turkish people who could
escape themselves from the disaster and turned back to the country had been
broadcasted in Turkish media like all over the world during the whole week.
Some important columnists of the Turkish Dailies criticized that the
disasters and wars have started to be perceived as a movie by the
broadcasting approach of the today's modern media. Besides; some others
questioned about the deficiency of the early warning systems in these
countries and asked the role of the United States. As a result; the
discussions had been focused on the same points with the world media.
On the other hand; Turkish scientists made some explanations to answer
questions about the regions of Turkey, which is under the threat of
earthquake. Because this disaster was created the question of tsunami danger
in the mind of the people especially residents of Istanbul where was
expected an earthquake in next 50 years.
In sum; 2004 was closed with a disaster which physically damaged in one
region but sensitively all world population. The problem is not only the
problem of a group of people in a region; it is a global disaster that
injures many people. So Turkey was welcomed the New Year in bit sadness due
to the Asian disaster like all world.

***************************************
4. NEWS FROM POLAND
***************************************
Sum up of  eight months of Poland membership in EU

Positive balance
Fastest growth rate, revival of polish export and in agricultural sector
production, encouragement for modernization of enterprise. it's only some
positive effects of the first eight months of presence Poland has in EU.
Minister for European Affairs Jaroslaw Pietras indicates that these positive
trends have contributed to social increase of support for Poland presence in
EU, which, according to some surveys, has surpassed in November 75% of the
sample.
It also has brought some negative effects as appreciation in prices of
commodities  services. They have grown from May to October about 4,5% in
comparison of last year. Appreciation in prices of agricultural article was
sensible.
 Economy spread out in fast rate in previous months before Poland got
through EU. According to data of the end of November, it has received early
from Union cash office about 1,380 billion euro more than Poland has paid .

Poland paid for budget of Union from title of membership fee 1,102 billion .
However, it has received 2,482 billion euro.
Value of polish export has accrued in comparison with 2003 year about 31,7%,
but import has grown about 25,9%.

Export of agricultural product has grown in first half of the year about
over 36%, export of this commodity has grown  about  52% to EU countries.
Import of this article is  maintained for Poland from states of union at the
level a little bit superior than last year. Encouragements are tied with
entrance for investing to modernization of agricultural sector.
Unemployment ratio has fallen in October at 18,7% from 20% in April
according to Pietras. Poland is dealing with violent restructuring that is
producing inoccupation.
Source: Http://wiadomosci.wp.pl/kat,32476,wid,6367051,wiadomosc.html


***************************************
5. OPPORTUNITÀ EVS IN SCADENZA
***************************************
a. EVS IN GERMANY
Our EVS-project 2003-DE-103 as you can find it in the database. We are
looking (deadline February 1 - 2005) for 2 very reliable, flexible and
motivated volunteers who are prepared to join our streetsport team.
Selection: early January 2005.
The application deadline is February 1st 2005
Start of the EVS: Beginning of May 2005
Period: 12 months
Guido Cools
Sports Youth Brandenburg
Schopenhauerstr 34
Potsdam/Germany
Mail: g.cools.bsj at lsb-brandenburg.de

b. EVS IN POLAND
1. 2004-PL-63/SOCIAL WELFARE HOUSE IN POPKOWICE:
DEADLINE: 1th of February. To start to take part in the project from 1th
ofMay, 2005
2. 2003-PL-24/BRINGING LUBLIN RIVER VALLEYS BACK TO LIFE
Number of volunteers: 2
Deadline: 1th of April 2005. To take part from 1/07/05 to 31/12/05
3. 2004-PL-51/LET'S HELP TOGETHER:
DEADLINE: 1th of February
To start to take part in the project from 15th of May, 2005
Duration: 6 months
For futher information ; mailto:arantxa-asocjacje at o2.pl

c. SEMINARIO A TEL AVIV
-Seminario Euro-Med su "Youth Voluntarism" che si terrà a Tel Aviv dal 13 al
19 marzo 2005.

d. CORSO DI FORMAZIONE IN POLONIA
 Corso di Formazione "Get in Net: Move you/us - Networking Project in Action
3".Il corso si terrà in Polonia dal 15 al 20 aprile 2005.
Il modulo di candidatura e i dettagli del seminario si possono scaricare dal
sito www.gioventu.it e le candidature dovranno essere inviate via mail
all'indirizzo azione5 at gioventu.it entro il 31 gennaio 2005.


***************************************
6. VIAGGIO IN ETIOPIA: AGGIORNAMENTO
***************************************
Corre in fretta il tempo in vista del viaggio in Etiopia che il Circolo
Culturale Africa sta organizzando per i primissimi di febbraio in occasione
del grande concerto che si terrà ad Addis Abeba il 6 per commemorare il
ritorno di Bob Marley in Africa. Fervono i preparativi qui e giù. In
particolare sembra che Meskel Square (la piazza di Addis Abeba dove ci sarà
il grande concerto) si stia preparando a questo evento globale che porterà
nella capitale etiope oltre 250.000 persone. Ovviamente il concerto sarà
solo la punta dell'iceberg visto che sono previste moltissime iniziative
come proiezioni di film, mostre di foto, convegni, etc. (date un occhio al
sito: http://www.bobmarleyfoundation.org/africaunite/ ) La data di partenza
è fissata per il 3 febbraio e il ritorno è previsto per il 13 febbraio. Ad
oggi non è stato ancora possibile avere un costo definitivo (compreso
comunque tra i 1.300 e 1.100 euro) poiché alcune tariffe aeree
particolarmente convenienti non sono ancora disponibili. Il prezzo comunque
comprende biglietto aereo a/r (incluse le tasse aeroportuali), visto di
ingresso nel Paese e pernottamento. Nei prossimi giorni con il prezzo
definitivo si provvederà anche a fornire un dettagliato programma di
viaggio.
Info: segreteria at circoloafrica.org (intestazione: viaggio in Etiopia)


******************************************************************
7. CENA MESSICANA A FAVORE PRESIDIO SANITARIO IN CHIAPAS (MESSICO)
******************************************************************
Il Circolo Terra Nuova di Falconara (AN) organizza per venerdì 14 gennaio
presso il Circolo Africa una cena messicana il cui ricavato andrà a
sostenere un progetto sanitario da realizzare in Chiapas in Messico. Il
costo della cena è di euro 15. Info e prenotazione presso il Circolo Africa
allo 071-2072585.

***********************************************
8. RIABILITATA ASSOCIAZIONE GIORNALISTI ETIOPI
***********************************************
L'Alta Corte federale d'Etiopia si è pronunciata, il 24 dicembre scorso,
sulla controversia che oppone l'EFJA (l'Associazione dei giornalisti etiopi
per la libertà di stampa) al ministero della Giustizia e ha deciso di
riabilitare l'associazione a cui dal novembre 2003 era stata interdetta
l'operatività. "Ci felicitiamo per questa vittoria dell'EFJA che rappresenta
un passo avanti per l'affermazione della libertà di stampa in Etiopia", ha
dichiarato Reporter senza frontiere. "La vigilanza rimane comunque
d'obbligo, poiché la situazione dei media nel Paese continua a essere molto
precaria: i giornalisti temono infatti la prossima adozione di una legge che
permetterebbe allo Stato di metterli in carcere "per aver commesso errori
nei loro articoli". Inoltre, la stampa estera è sorvegliata a vista e gli
Etiopi non possono ancora accedere alle televisioni e alle radio
indipendenti", ricorda l'organizzazione internazionale per la difesa della
libertà di stampa.
Per ulteriori informazioni consultare il sito www.rsf.org

Fonte: f.kaburu at amnesty.it

***************************************
9. RWANDA: UN PAESE CHE VIVE
***************************************
Giovedì 20 gennaio alle ore 21 presso il Barrio's cafè  in Via Barona a
Milano verrà inaugurata una mostra sul Rwanda che rimarrà esposta fino al 31
gennaio. L'obiettivo è quello di comunicare un messaggio e non solo quello
di soffermarsi sulle immagini. Per questa ragioni gli organizzatori invitano
anche a leggere i "pensieri" che stanno "dietro" la
scelta delle foto sul loro sito:
http://web.tiscali.it/umudufu/>http://web.tiscali.it/umudufu/  nella sezione
"Amakuru?".

Info: http://www.barrios.it

*****************************************************************
10. DICHIARAZIONE ARCI NAZIONALE E CALABRIA SU MORTE SAID ZIGOUI
*****************************************************************
Una morte annunciata
Chiediamo verità e giustizia per Said Zigoui
E' clinicamente morto, secondo quanto dichiarato dai responsabili
dell'ospedale di Messina, Said Zigoui, di nazionalità marocchina, gettatosi
dalla finestra dell'ospedale di Lamezia Terme dove era stato ricoverato per
forti dolori addominali. Said era  trattenuto presso il Centro di permanenza
temporanea di Lamezia, gestito dalla Cooperativa "Malgrado tutto" . Un
centro contro cui già era stato presentato un esposto alla Procura,
sottoscritto da parlamentari e associazioni, per la mancanza delle garanzie
minime ad assicurare il rispetto dei diritti umani. Una vera prigione, con
sbarre alle finestre e cancelli, in cui vivevano reclusi una settantina di
immigrati, privi di qualsiasi contatto col mondo esterno. L'inferno per chi
aveva raggiunto il nostro paese alla ricerca di una vita libera e dignitosa.
Si parla di somministrazione di psicofarmaci, di  ripetuti atti di
autolesionismo, fino all'atto estremo di Said.
Purtroppo una vicenda annunciata. La situazione nei Cpt è stata denunciata
dall'Arci e da tante altre associazioni che lavorano coi migranti, che ne
chiedono la chiusura, per ripristinare il diritto e i diritti. Ma per ora
resta solo la triste contabilità dei decessi, dei suicidi, degli atti di
autolesionismo. Lì si vive una sospensione del diritto, è difficile svolgere
qualsiasi forma di controllo, non esiste una tutela legale.
Continuiamo a chiederne la chiusura, ma la morte di Said impone a tutti una
più forte assunzione di responsabilità.
L'Arci si batterà con tutti i mezzi, anche legali,  a sua disposizione
perché su questo caso, a cominciare dalle cause che hanno portato al primo
ricovero di Said, venga fatta piena luce.
Vogliamo verità e giustizia, lo dobbiamo ai migliaia di disperati che ogni
giorno lasciano il loro paese inseguendo il sogno di una vita migliore, o
semplicemente di una vita.

*************************************************************************

Il numero 2 di questa newsletter è stato spedito a 8.758 indirizzi, per
segnalazioni e suggerimenti scrivete a segreteria at circoloafrica.org.

Il prossimo numero uscirà:
25 gennaio 2005.

Circolo Culturale Africa
via San Spiridione, 5/a
60100 Ancona
Tel. 0712072585
sito web: www.circoloafrica.org

****************************************************************************

Nel rispetto della Legge 675/96 sulla privacy, a tutela di persone e altri
soggetti rispetto al trattamento di dati personali, questo indirizzo e-mail
proviene da richieste di informazioni o da elenchi (newsgroup). Per
cancellarsi è sufficiente inviare un'e-mail a: segreteria at circoloafrica.org
con la richiesta CANCELLAMI.







-- 
No virus found in this outgoing message.
Checked by AVG Anti-Virus.
Version: 7.0.300 / Virus Database: 265.6.9 - Release Date: 06/01/2005