[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

08/02 Roma: TSUNAMI: NON DIMENTICHIAMO L'AFRICA!



VI RICORDIAMO L'APPUNTAMENTO DI OGGI, 8 FEBBRAIO ALLE ORE 18
PER IL CICLO DEI "MARTEDI' DELL'AFRICA"
ROMA, Libreria Odradek , via dei Banchi Vecchi 57 - tel. 06 6833451


TSUNAMI: NON DIMENTICHIAMO L'AFRICA!

In Somalia oltre ad aver causato 250 vittime "ufficiali" e decine di
dispersi, lo Tsunami ha spazzato via le case di 54 mila persone nei piccoli
villaggi lungo la costa a nord-est del paese. Un grave impatto si è avuto
inoltre sulla piccola industria della pesca, fonte di sopravvivenza per
migliaia di famiglie. E ancora: ponti, strade e porti devastati dalla forza
dell'acqua. Tutto questo in un paese impreparato a coordinare aiuti
d'emergenza alle popolazioni colpite, che solo adesso comincia a
ricostituire un apparato statale, dopo anni di vuoto politico e
istituzionale. Negli gli altri paesi colpiti dal maremoto (soprattutto
Kenya e Tanzania) le vittime e i danni causati dall'onda anomala sono stati
inferiori, ma ugualmente devastanti sulla vita economica e sociale delle
comunità locali.
Nonostante le difficoltà di un continente strozzato da un'economia fragile
e colpito esso stesso dal maremoto, alcuni paesi africani non hanno esitato
a stanziare aiuti in favore delle popolazioni asiatiche, maggiormente
colpite, mentre il responsabile dei progetti regionali del Programma
alimentare mondiale, Aelion, denuncia che "Lo tsunami del 26/12 ha
dirottato i fondi nel sudest asiatico e all'Africa non arrivano piu' aiuti,
ne' fondi".

Incontro con

ABDOULAYE BAH
giornalista, già funzionario dell'Onu



INFO: 329/5713452 - info at chiamafrica.it - www.chiamafrica.it
via Francesco del Furia 18 - 00135 Roma
fax: 06/30995252



-------------------------------------------------------------------------------
<http://www.chiamafrica.it>Chiama l'Africa
Via Francesco del Furia 18 - 00135 Roma - tel 329/5713452 - fax: 06/30995252
Per non ricevere più questa mail scrivi a
<mailto:info at chiamafrica.it>info at chiamafrica.it oppure vai direttamente al
<http://www.cipsi.it/africa/mailing.asp>sito
Allo stesso recapito <mailto:info at chiamafrica.it>Email puoi segnalare
notizie, iniziative o appuntamenti
redazione a cura di Paola Luzzi