[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

1 MARZO: Il Sudan ai Martedì dell'Africa



<http://www.chiamafrica.it>


MARTEDI' 1 MARZO 2005 - ore 18.00
Libreria Odradek
Roma, via dei Banchi Vecchi 57 - tel. 06 6833451

SUDAN
"LA VERA PACE E' MOLTO DI PIÙ CHE L'ASSENZA DI GUERRA"


E' quanto hanno dichiarato i vescovi del Sudan nella lettera pastorale
pubblicata dopo la firma degli accordi di pace siglati nel mese di gennaio
tra il governo di Khartoum e l'Esercito di Liberazione del Popolo Sudanese
(SPLA), il movimento di guerriglia attivo nel Sudan meridionale. Sono i
primi passi per mettere fine ad una guerra che, dal 1983 a oggi, ha causato
almeno 2 milioni di morti e un numero ancora maggiore di profughi.
L'accordo prevede - oltre ad una più equa distribuzione dei proventi del
petrolio, concentrato nelle regioni meridionali - la costituzione di un
governo di unità nazionale che dovrà guidare la transizione e restare in
carica 6 anni e mezzo, con libere elezioni dopo tre anni. Mediante
referendum, le popolazioni del sud potranno infine decidere se rimanere
all'interno di uno stato federale o ottenere la piena indipendenza. Rimane
escluso delle intese il Darfur, regione dell'ovest confinante con il Ciad.
Qui dal febbraio 2003 è in corso una feroce guerra tra esercito e milizie
filo-governative da una parte, e alcuni movimenti di guerriglia che
rivendicano una maggiore attenzione da parte del governo centrale allo
sviluppo della regione. (da Agenzia Fides 18/2/2005)

Incontro con

DR. FUNDA ZEBEDEO DOMINIC


Ex funzionario governativo, ha lavorato nell'ufficio della Vicepresidenza
della Repubblica e come Segretario Generale dell'Alto Consiglio Esecutivo
del Juba. E' stato inoltre Alto Commissario per i Profughi dell'ONU in
Ghana. Nel 1983 si impegnò in politica e venne eletto nella Costituente del
Central West Yei, ma fu condannato alla prigione per la sua opposizione al
governo arabo del Sudan. Infine fu costretto ad emigrare in Egitto prima e
poi in Canada, dove vive dal 1996 come rifugiato politico. Dopo la firma (9
gennaio 2005) dei trattati di pace tra il Nord e il Sud, è tornato nel Sud
Sudan, per prendere contatto con le reali condizioni del paese

INFO:
329/5713452 - info at chiamafrica.it - www.chiamafrica.it
via Francesco del Furia 18 - 00135 Roma
fax: 06/30995252



-------------------------------------------------------------------------------
<http://www.chiamafrica.it>Chiama l'Africa
Via Francesco del Furia 18 - 00135 Roma - tel 329/5713452 - fax: 06/30995252
Per non ricevere più questa mail scrivi a
<mailto:info at chiamafrica.it>info at chiamafrica.it oppure vai direttamente al
<http://www.cipsi.it/africa/mailing.asp>sito
Allo stesso recapito <mailto:info at chiamafrica.it>Email puoi segnalare
notizie, iniziative o appuntamenti
redazione a cura di Paola Luzzi