[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

06/03 Villa Guardia (CO): DONN'AFRICA



Associazione degli Angolani N'gola Mbandi
Associazione Interetnica e Culturale 3 febbraio di Erba
con il patrocinio del Comune di Villa Guardia (CO)

invitano al
Forum con spettacoli culturali

DONN'AFRICA
Giornata della donna africana
in occasione della giornata mondiale della donna


VILLA GUARDIA - PALAZZETTO DELLO SPORT
DOMENICA 6 MARZO
dalle ore 9.30 alle 20.30


in collaborazione con le comunità :
Angolana di Lombardia, Burkina Faso di COMO, Congolese di LOMBARDIA,
Costa D'avorio di LOMBARDIA, Egiziana di COMO, Ghanese di COMO, Guinea
di LOMBARDIA, Keniana di LOMBARDIA, Marocchina di COMO, Maliano di COMO,
Nigeriana di COMO, Senegalese di ERBA e COMO, Togolese di LOMBARDIA,
Gruppo 'Bondeko' (R Democ. del Congo)


PROGETTO "DONN'AFRICA"
Fino al secolo scorso la donna africana era considerata socialmente
inesistente, una schiava dell'umanità, una serva dell'uomo; in
Occidente, una prostituta da incontrare per le strade delle città.
Questa immagine svilita è legata alla cultura euro centrista e
razzista,
che non considera il valore della storia della donna africana, ma è
legittimata anche dalle tradizioni locali africane. Il valore della
donna africana è oggi riconosciuto, anche al di là della tradizione,
che
da sempre ha voluto relegarla in una posizione di irrilevanza sociale.
La tradizione oggi non è più una fonte permanente che regola la vita
quotidiana e sociale di fronte ad un mondo che tende a diventare un
villaggio planetario; Essa può essere reinterpretata, e fornire cosi
il
materiale per valorizzare l'originalità del continente africano e
della
sua cultura.
L'assegnazione del Premio Nobel per la pace a una donna africana offre
un meritato riconoscimento e una giusta attenzione a questa "soldatessa
sconosciuta dell'umanità", attraverso la quale è stata ritrovata la
dignità, l'identità e il diritto di essere cittadina del mondo per
ogni
donna africana.
L'obiettivo della manifestazione è quello di mettere in luce il valore
e
la capacità di lottare della donna africana, con la consapevolezza
della
sua responsabilità sia nel passato sia rispetto al futuro.
Oggi la donna è più che mai una speranza per l'Africa, per i suoi
figli
sparsi per il mondo in una diaspora che può essere ricomposta al
servizio dell'umanità.

PROGRAMMA del FORUM
dalle ore 9.30 alle 15.00


09.30 -10.00  Presentazioni delle autorità
10.00 - 10.30  Il ruolo della donna nella società Africana
Dr.Kossi Komla - Ebri (Medico Chirurgo - Ospedale Fatebenefratelli di
ERBA)
10.30 -11.00  L'infibulazione, dall'Africa in Europa, come conseguenza
dell'imigrazione  Maryan Ismail (Presidente Ass. Donne in rete
per lo sviluppo e la PACE)
11.00 -11.10  COFFEE BREAK
11.10 -11.50  La realtà quotidiana della donna Africana e il suo
ruolo fondamentale nell'integrazione tra le culture nel Mondo  Amavi
Komla- Ebri (Infermiera ostetrica)

11.50 - 12.20  La realtà della prostituzione  Dr.ssa Ronny -
Adarabioyo Ibironke (Sociologa)
12.20 - 13.30  Dibattito


PAUSA PRANZO - GASTRONOMIA AFRICANA
dalle ore 15.00 alle 20.30


PROGRAMMA DELLE ATTIVITA' SOCIO-CULTURALI
dalle ore 15.00 alle 20.30

SFILATA CON ABITI AFRICANI ALLESTITO CON MUSICA E DANZE TRADIZIONALI
AFRICANE

Con:
- Gruppo Folklore - NDIAYE ROSE
- SANYAGROUP
- ritmi e danze dall'Africa Occidentale e Musiche dal Mali, Bukina Faso,
Guinea e Costa D'avorio






Verrà allestita una mostra fotografica dell'UNICEF
che rimarrà esposta durante l'arco della giornata.