[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Su www.kimbau.org la storia del Congo. Un genocidio ignorato dai libri di scuola



Newsletter Amici di Kimbau
http://www.kimbau.org


Non ci sono molti libri di storia che raccontano di re Leopoldo II del Belgio, degno predecessore di Hitler. Nell'agosto del 1908, per otto giorni consecutivi, Leopoldo bruciò la maggior parte degli archivi personale relativi alla colonia del Congo: carte sporche di sangue.

Possedimento personale di re Leopoldo II del Belgio, il Congo fu soggetto a uno sfruttamento così brutale da fare 10 milioni di vittime in 23 anni.

Per recuperare la memoria storica e divulgarla abbiamo chiesto e ottenuto dal Benedetto Bellesi (direttore di Missioni Consolata) il permesso di pubblicare su http://www.kimbau.org la storia di questo genocidio.

Anche perché capita di leggere: "Con i suoi primi sovrani, Leopoldo I (1831-1865) e Leopoldo II (1865-1909), il Belgio visse anni di pace e di grande espansione economica". Questo è quanto riporta il sito http://www.euro.tesoro.it/conoscere/europa_paesib.asp

Scriveva Tacito: "Dove fanno il deserto lo chiamano pace".

A. M.



Linkate <http://www.kimbau.org>http://www.kimbau.org
E' il sito per sostenere la dottoressa Chiara Castellani, che opera in condizioni difficilissime nel cuore della savana, in Congo. Visitatelo e sostenete un progetto di speranza concreta!