[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

URGENTE: viaggio in Congo, occorre SUBITO un computer portatile!



Messaggio di Alessandro Marescotti
Presidente di PeaceLink


Ciao!

Mi stai leggendo? Non cancellare questo messaggio. Ti chiedo pochi minuti. Forse possono servire a salvare una vita umana. Dopo averlo letto fallo circolare.

So che molti sono sotto gli ombrelloni o a farsi le meritate vacanze in posti verdi e freschi.

Ma c'è anche chi parte per l'Africa per aiutare i più poveri.

Ti dico subito che il 20 agosto parte per la Repubblica Democratica del Congo Mario Caniatti, un amico conosciuto tramite PeaceLink. Andrà ad aiutare la dottoressa Chiara Castellani per attrezzare l'ospedale di Kimbau e portarvi l'elettricità.

Per chi volesse saperne di più su questa eroica storia (è il caso di dirlo dato che le disavventure sono state tante, anzi troppe) vada su http://www.kimbau.org e clicchi sulla galleria fotografica ("IMMAGINI"). Su questo sito c'è una opzione (SCRIVI A CHIARA CASTELLANI) che accede ad un sistema di radio-email; ciò permette di spedire un messaggio email e di farlo arrivare NELLA SAVANA (dentro l'ospedale di Kimbau!) tramite onde radio, dato che mancano le linee telefoniche.

TI SCRIVO PERCHE' SERVE URGENTEMENTE un computer portatile per Mario Caniatti!
Ne ha bisogno per il suo viaggio in Congo.

Non è necessario che sia nuovissimo, l'importante è che abbia le prese USB e che funzioni bene. O donato o in prestito.

Ma occorre SUBITO!!!!!

Mi affido al tuo senso di solidarietà, vì è sicuramente qualcuno che ha cambiato il portatile e ha quello vecchio nell'armadio a languire. Forse lo conosci, forse sei tu.

Occorre contattare SUBITO

Mario Caniatti
canima at aruba.it (il suo email con Alice non funziona, non usatelo)
cell. 3386385306

Aiuta Chiara Castellani a curare i più poveri, a dare una speranza a chi l'ha persa!
I nostri fratelli in Congo ti ringrazieranno.

Grazie per aver dedicato la tua attenzione a questo messaggio di solidarietà.
Senza un impegno concreto l'ospedale di Kimbau non sarà in grado di offrire cure. Ogni aiuto a questo ospedale è un aiuto alla vita umana, alla salvezza di qualche bambino, donna o uomo malato in una nazione dove la sanita gratuita è un miraggio. E dove ospedali GRATUITI come quello di Kimbau, frutto di una vera azione missionaria, sono una risorsa preziosissima. Su Internet circolano tanti messaggi bufala per bambini malati. Questo è un VERO MESSAGGIO. Mario Caniatti è una persona in carne ed ossa che vive a Ferrara (è un esperto di centrali elettriche) e che parte per una missione difficile e importantissima di aiuto e solidarietà.

--- Per questo è IMPORTANTE far circolare questo messaggio fra i tuoi amici e fra i gruppi missionari! ---

Non rispondere a questo mio messaggio ma occorre scrivere direttamente a

canima at aruba.it