[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: In attesa delle elezioni... in Congo. Il caso di Radio Okaj



Purtroppo le cose non stanno andando bene.
Le elezioni programmate per giugno sicuramente  verranno di nuovo
posticipate.
I Beati Costruttori di Pace , designati come osservatori, o "
accompagnatori" del popolo congolese alle prime libere elezioni  si stanno
preparando per tale compito .
Per maggiori informazioni visitare il sito dei BCdP

Ciao
Nevio
Mail: neviomini at yahoo.it

----- Original Message -----
From: "Alessandro Marescotti" <a.marescotti at peacelink.it>
To: <kimbau at peacelink.it>; <africa at peacelink.it>
Sent: Friday, April 07, 2006 7:17 AM
Subject: In attesa delle elezioni... in Congo. Il caso di Radio Okaj


> Emittente di pace
>
> In Congo, Radio Okaj, nata come emittente
> dell'ONU, trasmette aspettando la pace...
> Una ONG svizzera specializzata nella creazione di
> comunicazione in zone di crisi, ha firmato con
> l'ONU un accordo per la realizzazione di una
> stazione radio, in Congo, in grado di garantire
> imparzialita' e rigore nel periodo precedente alle elezioni.
>
> Elisabetta Caravati
> Fonte: http://italy.peacelink.org/pace/articles/art_15847.html
>
> Dopo la Guerra Fredda, l'ex Zaire ha vissuto uno
> dei piu' atroci conflitti armati; non a torto
> qualcuno ha definito tale conflitto: la Prima
> Guerra Mondiale Africana; infatti almeno nove
> paesi, dal 1998 al 2003, dell'Africa
> sub-sahariana e un'infnita' di milizie locali,
> sono stati i protagonisti, di una guerra senza
> scrupoli e pieta', di una guerra senza fine; di
> una guerra per la spartizione di risorse idriche
> e boschi e miniere di oro, diamanti, rame e uranio...
>
> I caschi blu dell'ONU sono arrivati soltanto nel
> 2000. Un anno dopo, il Presidente del paese è stato assassinato...
>
> Nel dicembre 2001 una ONG svizzera specializzata
> nella creazione di comunicazione in zone di
> crisi, ha firmato con l'ONU un accordo per la
> realizzazione di una stazione radio, in Congo, in
> grado di garantire imparzialita' e rigore nel
> periodo precedente alle elezioni. Cosi'
> quattordici giornalisti congolesi, stipendiati
> dall'ONU hanno incominciato, nella capitale del
> Congo, a trasmettere musica, sport, ma
> soprattutto notizie 24 ore su 24, con otto
> stazioni regionali collegate in rete da una
> ventina di trasmettitori. La popolazione, poco
> alla volta, si e' resa conto che i giornalisti
> raccontano la verita' e non si tirano indietro
> mai, nemmeno, ad esempio, per denunciare i
> centocinquanta caschi blu accusati di pedofilia,
> prostituzione e stupri nell'est del paese...
>
> La situazione in Congo non e' facile; si auspica
> che le nuove elezioni sappiano portare una pace
> definitiva e permanente; la radio aiuta la gente a capire, e a sperare...
>
> Nonostante la guerra sia ufficialmente finita del
> 2003 in alcune zone del Paese i civili sono
> ancora sottoposti a violenze da parte delle
> milizie locali che si rifiutano di entrare a far
> parte di un esercito regolare...
> La radio trasmette ogni notizia: infermieri e
> medici che minacciano di scioperare perche' non
> pagati da mesi; disordini delle brigate militari;
> saccheggiamenti di miniere e poi musica e sport e
> ancora notizie di ogni genere, notizie 24 ore su 24... nell'attesa della
pace!
>
> Il figlio del Presidente ucciso, al contrario del
> padre, dice di volere la pace!
> In giugno si votera'...
>
>
> --
> Mailing list Africa dell'associazione PeaceLink.
> Per ISCRIZIONI/CANCELLAZIONI: http://www.peacelink.it/mailing_admin.html
> Archivio messaggi: http://www.peacelink.it/webgate/africa/maillist.html
> Si sottintende l'accettazione della Policy Generale:
> http://www.peacelink.it/associazione/html/policy_generale.html
>


        

        
                
___________________________________ 
Yahoo! Mail: gratis 1GB per i messaggi e allegati da 10MB 
http://mail.yahoo.it