[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Bambini sahrawi ambasciatori di pace 2006



COMUNICATO STAMPA

Giunti in Italia i "piccoli ambasciatori di pace" sahrawi

Roma, 30 giugno 2006

Il primo gruppo di circa 250 bambini sahrawi provenienti dai campi profughi
sahrawi situati nella regione di Tindouf, nel deserto sud-occidentale
dell'Algeria, è giunto questa mattina all'aeroporto di Fiumicino con un
volo speciale. Un secondo gruppo arriverà martedì prossimo 4 luglio. Altri
tre piccoli gruppi (malati e celiaci) giungeranno con i voli di linea. In
totale saranno circa 590 persone, tra bambini ed accompagnatori, che
trascorreranno in Italia i mesi di luglio ed agosto per un periodo di
vacanza.

I bambini sono stati accolti dai volontari dei gruppi e delle associazioni
che, con il sostegno degli Enti locali, li ospiteranno nelle località di
villeggiatura della Toscana, dell'Emilia Romagna, del Piemonte, della
Lombardia, delle Marche, della Liguria, del Lazio, della Campania, della
Sicilia e della Sardegna.

Nel corso del soggiorno i bambini parteciperanno ad attività ludiche e
ricreative ed avranno la possibilità di fare un controllo sanitario
completo. Alcuni di loro saranno in Italia per la seconda volta per
iniziare o completare interventi sanitari sulla base degli accertamenti
effettuati la scorsa estate.

I bambini, di un'età media compresa tra i 7 e i 10 anni, potranno conoscere
la realtà del territorio che li ospita ed arricchire così il loro bagaglio
di esperienze, a contatto con un ambiente completamente diverso da quello
dei campi profughi. I più piccoli scopriranno il mare per la prima volta.

Avranno anche l'opportunità di far conoscere la loro situazione. I bambini
sahrawi sono infatti nati in esilio poiché la loro patria, il Sahara
Occidentale è occupato militarmente dal Marocco. Il loro più grande
desiderio è quello di vivere una vita libera e felice nella terra che i
loro genitori sono stati costretti ad abbandonare trent'anni fa.

Il programma di accoglienza estiva, coordinato dall'Ansps, si svolge
regolarmente ormai da una quindicina d'anni, e ha visto i bambini sahrawi
diventare "piccoli ambasciatori di pace", trasmettendo ovunque il messaggio
di speranza e di pace del proprio popolo.

Nel corso del soggiorno, i bambini e i loro accompagnatori avranno
occasione di incontrare i rappresentanti delle diverse istituzioni.


ANSPS
Associazione Nazionale di solidarietà con il popolo sahrawi
via Ostiense, 152
00154 Roma
t/f 06-5780639
ansps at libero.it