[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

CSTAMPA: DOMANI FAO/ROMA 24 APRILE - CONTADINI AFRICANI: GLI ACCORDI COMMERCIALI CHE VORREMMO CON L'EUROPA



Comunicato-stampa

EuropAfrica: per un?agricoltura solidale e sostenibile nel Nord come nel
Sud del mondo <http://www.europafrica.info/>www.europafrica.info

Info stampa: Stefania Lattanzio [fair] +39 339 2231084 Nicola Perrone
[Cipsi] 06.5415730

Per esigenze di sicurezza della FAO è necessario confermare la
partecipazione entro oggi a:

Terra Nuova: tel. 06-78393089 - email:
<mailto:demeo at terranuova.org>demeo at terranuova.org

Per partecipare è richiesto, oltre all?accreditamento, il tesserino
professionale o la lettera della testata d?appartenenza

 -------------------------------



24 APRILE, FAO/ROMA: I CONTADINI AFRICANI ILLUSTRANO AI GOVERNI

GLI ACCORDI COMMERCIALI CHE VORREBBERO CON L?EUROPA

E LA RIFORMA AGRARIA DI CUI HANNO BISOGNO



Roma, 23 aprile - Il Comitato tecnico della FAO sulle questioni del
commercio e dei prodotti (Committee on Commodity Problems - CCP) si
riunisce a Roma da oggi 23 al 25 Aprile. All'ordine del giorno questioni
molto importanti, come lo stato dei negoziati commerciali internazionali
sull'agricoltura, il ruolo di alcuni prodotti agricoli determinanti per la
sopravvivenza e il benessere delle comunità contadine, o "prodotti
speciali", la gestione dell'offerta dei prodotti a livello globale. Il CCP
sarà immediatamentre seguito dal Comitato FAO sull'Agricoltura (COAG) che
discuterà, tra le altre cose, il seguito da dare alla Conferenza
Internazionale sulla Riforma Agraria e lo Sviluppo Rurale che si è tenuta
in Brasile nel marzo 2006.



Per questo la Campagna EuropAfrica, in collaborazione con le reti regionali
delle organizzazioni contadine ACP (PROPAC, ROPPA, EAFF, WINFA, SACAU),
International Civil Society Planning Committee for Food Sovereignty (IPC),
IFAO e IFAD porta al confronto dei Governi che siedono alla FAO le
preoccupazioni delle organizzazioni contadine.



Partecipano al confronto il 24 aprile la vice ministro agli Esteri Patrizia
Sentinelli - Mamadou Cissokho, il Presidente Onorario del ROPPA -
l'Ambasciatore Ferdinand Nyabenda, Assistente al segretario generale dei
paesi ACP ? un rappresentante della DG Sviluppo della Commissione Europea ?
I rappresentanti delle organizzazioni contadine di cinque aree coinvolte
nel negoziato con l'Europa: East African Farmers? Federation (EAFF),
Plateforme Sub-régionale d?Organisations Paysannes de l?Afrique Centrale
(PROPAC), Réseau des organisations paysannes et de producteurs de l'Afrique
occidentale (ROPPA), Southern African Confederation of Agricultural Unions
(SACAU), Winward Island Farmers? Association (WINFA).

APPUNTAMENTO PER I GIORNALISTI ORE 14,00
?Accordi di Partenariato Economico:
lavorando insieme per l?integrazione regionale e la sovranità alimentare?
Side Event nel contesto della 66a Sessione del Comitato FAO dei Prodotti
24 Aprile 2007   ore 15,00 ? 18,00
Sede FAO - Red Room - Al termine cocktail

Alcune info di contesto...

Le analisi basate sullo stato di avanzamento dei negoziati UE-ACP condotte
dalle organizzazioni contadine delle regioni di Africa, Caraibi e Pacifico,
con il sostegno della Campagna EuropAfrica, IFAD e FAO, infatti, sollevano
forti preoccupazioni in particolare su:



- il profondo squilibrio esistente tra le parti negozianti quanto a risorse
umane e istituzionali;

- la sottovalutazione dell?entità delle riforme preliminari che devono
essere elaborate, negoziate e applicate sia a livello nazionale, sia
regionale, per poter creare le condizioni di un?effettiva partecipazione
delle regioni di Africa Caraibi e Pacifico negli Accordi di Partenariato
Economico (unioni doganali, tariffe esterne comuni, politiche di
investimento e competitività, misure per facilitare gli scambi,
armonizzazione delle norme tecniche, soppressione degli ostacoli tecnici al
commercio, armonizzazione delle norme sanitarie e fitosanitarie, etc.);

- le divergenze nei punti di vista tra ACP e la Commissione Europea su
alcuni aspetti, in particolare ?la dimensione sviluppo?degli EPA.



Solo alcuni dati:



Nel corso degli ultimi 15 anni si nota una concentrazione molto forte delle
esportazioni su un numero ridotto di prodotti. Cacao, pesci, zucchero,
caffè e banane coprono più del 55% delle esportazioni ACP. Il caffè, le
pelli, il cotone hanno visto una crescita debole delle esportazioni verso
l?Europa: nel caso del cotone, la maggioranza delle esportazioni
dell?Africa Occidentale parte per l?Asia. La maggior parte dei paesi
esportano prodotti poco o nulla di trasformato, che hanno la caratteristica
di avere poco valore aggiunto. Ad esempio solamente il 25% del cacao
esportato ha subito una trasformazione locale.



Dalla parte delle importazioni, i cereali ed i prodotti derivati arrivano
ad un valore di 954 milioni di euro e rappresentano il 21% delle
importazioni agricole ed alimentari di questi paesi. Il latte ed i prodotti
caseari rappresentano il 14% delle importazioni. I pesci concorrono per il
7%, le carni per il 5%, l?olio per il 4%, lo zucchero per il 3%. La maggior
parte dei prodotti alimentari importati dagli ACP sono prodotti trasformati
e sono concorrenti delle filiere di produzione dei Paesi ACP.



-------------------------------------------------

EuropAfrica <http://www.europafrica.info>www.europafrica.info  è una
campagna promossa - in Africa - dalla Rete delle organizzazioni contadine e
dei produttori agricoli dell'Africa occidentale (ROPPA). In Italia, il
programma è coordinato da Terra Nuova, Crocevia e altri membri del Gruppo
d'Appoggio al movimento contadino dell'Africa Occidentale (GA), tra i quali
AUCS, CIPSI, CISV, COSPE, CHIAMA L'AFRICA e alcune organizzazioni agricole
(Coldiretti, Aiab, Ari), in collaborazione con [fair]