[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

comunicato stampa seminario 23 maggio "Quale sviluppo agricolo per l'Africa?"







COMUNICATO-STAMPA

23 MAGGIO, ROMA, SEMINARIO “QUALE SVILUPPO AGRICOLO PER L’AFRICA?”

Ibrahima Coulibaly (Mali) : “La povertà che c'è oggi non esisteva venti
anni fa, prima che la Banca mondiale mettesse le mani nei nostri bilanci.
Abbiamo bisogno di elaborare politiche che proteggano gli agricoltori. Una
nuova strategia di cooperazione Italia/ Europa-Africa”.

ItaliAfrica 2007

Roma, 17 maggio 2007 – Si svolgerà mercoledì 23 maggio a Roma, presso la
sala della Protomoteca in Campidoglio, ore 9.00-13.30, il Seminario “Quale
sviluppo agricolo per l’Africa?”, organizzato da CIPSI - coordinamento di
38 Ong e associazioni di solidarietà internazionale –, Crocevia, Terra
Nuova, Chiama l'Africa, l’Università degli Studi di Roma3, nell’ambito
della Campagna EuropAfrica–Terre Contadine, con la partecipazione della
Rete di organizzazioni contadine e di produttori agricoli dell’Africa
occidentale ROPPA, e con il patrocinio del Comune di Roma.

Ibrahima Coulibaly del ROPPA e Presidente del Coordinamento Nazionale
contadino del Mali, nel presentare il seminario ha denunciato: “L’80% della
popolazione dell’Africa occidentale vive in zone rurali, vive di
agricoltura familiare e non ha alternative di impiego. I nostri Stati sono
dei laboratori di sperimentazione di modelli economici che non esistono da
nessuna parte e la gente è povera a causa di ciò. La povertà che c'è oggi
non esisteva venti anni fa, prima che la Banca mondiale mettesse le mani
nei nostri bilanci. Noi siamo  agricoltori e vogliamo continuare a fare il
nostro mestiere, a vivere degnamente. Abbiamo bisogno di elaborare
politiche che proteggano gli agricoltori. Dovremmo avere accesso ai nostri
mercati e invece siamo marginalizzati. L’agricoltura familiare può
rispondere alla domanda interna africana di alimenti in quantità e qualità,
se fosse appoggiata da politiche e sostegni appropriati, rispondendo così
anche all’obiettivo di riduzione della povertà”.

Tra gli obiettivi del seminario, gli organizzatori sottolineano il fatto
che “le strategie si debbono fanno prima di tutto in Africa - i governi
insieme ai loro cittadini- e  noi nel Nord del mondo  dobbiamo imparare a
rispettare la loro sovranità alimentare e a sostenere le loro scelte”.

In allegato il programma del seminario. Inviare la scheda di partecipazione
alla segreteria Organizzativa presso CIPSI, Valeria Viola, info at cipsi.it |
Tel. 065414894 | Fax 0659600533



PROGRAMMA

Sessione 1: Quale strategia di sviluppo agricolo? La proposta della CE-DG
Sviluppo commentata.

La prima sessione si focalizzerà sul contenuto del documento di strategia
proposta alla discussione dalla Commissione Europea “Advancing African
Agriculture. Proposal for continental and regional-level cooperation on
agricultural development in Africa”. Introduce il Presidente della sessione
sottolineando l’importanza della riflessione su una strategia per lo
sviluppo agricolo in Africa in questo momento in cui tutti – a cominciare
dalla Banca Mondiale – riscoprono la centralità del settore agricolo per lo
sviluppo e indicherà alcuni degli aspetti cardini di una tale strategia. In
seguito una presentazione della proposta di strategia della CE fatta dal
Direttore dell’Unità Environment and Rural Development, seguita da reazioni
da parte di vari attori e dalla discussione generale.



Presiede: Pasquale De Muro, Facoltà di Economia, Università di Roma Tre.



Interventi:

·          Philip Mikos,  CE-DG Sviluppo – Head of the Environment and
Rural Development Unit.

·          Gioacchino Carabba, - DGCS, MAE

·          Ibrahima Coulibaly, ROPPA – Presidente del Coordinamento
nazionale contadino del Mali

·          Jean-Philippe Audinet, IFAD – Direttore Divisione delle Politiche

·          Antonio Onorati, EuropAfrica – Presidente Centro Internazionale
Crocevia



Discussione



Sessione 2: Quale percorso partecipato per l’elaborazione di una politica
di cooperazione agricola?

Questa sessione inizierà con un’introduzione fatta dal Presidente che
metterà in luce le condizioni necessarie per arrivare ad una strategia
concordata con gli attori, come desiderato dalla CE e dal governo italiano,
e proporrà la creazione di un processo di concertazione tra il MAE e gli
attori italiani. A seguire gli interventi dei vari attori per contribuire
nei contenuti e nelle proposte, stimolando la reazione della Viceministra
MAE per la Cooperazione con delega per l’Africa sub-sahariana.



Presiede: Nora McKeon, Terra Nuova/EuropAfrica



Interventi:

·          Guido Barbera, Presidente CIPSI/Delegato europeo
dell’Associazione ONG Italiane

·          Pietro Sandali, Responsabile Area Economica, Coldiretti

·          Ibrahima Coulibaly, ROPPA – Presidente del Coordinamento
nazionale contadino del Mali

·          Thomas Price, Responsabile della cooperazione con la società
civile, Direzione generale della FAO

·          Francesco Martone, Senatore*

·          Sabina Siniscalchi, Deputata

·          Luisa Morgantini, Vice-presidente del Parlamento Europeo*

·          Eugenio Melandri, Coordinatore nazionale Chiama l'Africa

·          Albero Zoratti - Fair

·          Andrea Amaro, Resp. Per l’Africa, Dip. Int. CGIL

·          Antonio Tricarico, TradeWatch/CRBM

·          Laura Ciacci, WWF – Resp. Area Internazionale

·          Sergio Schintu, Responsabile ufficio Cooperazione Internazionale
- Provincia di Savona

·          Una testimonianza delle comunità di immigrati africani in Italia

·          Patrizia Sentinelli, Viceministra della Cooperazione, Ministero
Affari Esteri



Discussione e conclusioni







Seminario organizzato da CIPSI – Crocevia - Terra Nuova per la Campagna
EuropAfrica – Terre Contadine con Chiama l'Africa, l’Università degli Studi
di Roma3 - Master in Human Development and Food Security. Con la
partecipazione della Rete di organizzazioni contadine e di produttori
agricoli dell’Africa occidentale (ROPPA) e l’adesione del Tavolo “Lotta
alla povertà” del Comitato Cittadino sulla Cooperazione Decentrata di Roma,
nell'ambito delle iniziative “Italia-Africa” 2007, con il patrocinio del
Comune di Roma.



 cipsi | Coordinamento di Iniziative Popolari di Solidarietà Internazionale
 5 x mille una firma per il CIPSI

Viale Baldelli, 41 - 00146 Roma | T 06.5414894 | F 06.59600533

 E <mailto:info at cipsi.it>info at cipsi.it | W <http://www.cipsi.it>www.cipsi.it



 1. Firma per le Organizzazioni Non Lucrative (Onlus)

 2. Riporta il Codice Fiscale del Cipsi: 97041440153


NOTA DI RISERVATEZZA - La presente comunicazione, corredata dei relativi
allegati, contiene informazioni confidenziali ed è riservata esclusivamente
ai destinatari. Qualora abbiate ricevuto il messaggio per errore, vi
preghiamo di contattare il mittente e di procedere immediatamente
all'eliminazione del messaggio. Vi informiamo che ogni uso, copia,
distribuzione o stampa del presente messaggio è proibito dalla legge (art.
15 Cost. art. 616 cod. pen.).