[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Roma: comunita' per bambini rom tolti alle famiglie



ROMA: GIUNTA APPROVA MEMORIA CASE ACCOGLIENZA

(ASCA) - Roma, 8 ago - Due comunita' di accoglienza dedicate ai bambini
rom costretti all'accattonaggio e alla mendicita', che prevedano un
percorso di integrazione e scolarizzazione dei miniori con l'ausilio di
mediatori culturali, psicologi e operatori sociali. Questo il contenuto
della memoria di Giunta presentata dall'assessore alle Politiche sociali
del Comune di Roma, Sveva Belviso e approvata oggi dalla Giunta
capitolina.

Il provvedimento si rivolge ai minori che vivono situazioni di
sfruttamento, che risultano essere privi di genitori, o quando a questi
ultimi e' tolta la patria potesta'. Le due strutture daranno ai bambini un
posto sicuro dove vivere e seguire le attivita' previste dal progetto.

Le procedure di individuazione degli enti gestori delle strutture si
svolgeranno tramite un avviso pubblico rivolto agli enti del terzo
settore. Le attivita' delle comunita' ospitanti dovranno riguardare sia la
fase emergenziale sia quella relativa al trattamento a medio periodo dei
progetti individuali di intervento.

''L'integrazione passa attraverso il riconoscimento dei diritti e dei
doveri di ciascuno. Far crescere un bambino in un ambiente accogliente e
socialmente sano significa dargli la prospettiva di un futuro migliore,
aiutarlo a crescere e fare di lui un adulto consapevole e rispettoso'', ha
detto la Belviso. Questo provvedimento e' ''un primo passo per garantire
ai bambini che vivono situazioni di disagio familiare e sociale le stesse
opportunita' che hanno tutti gli altri, e questo significa giocare,
frequentare la scuola, divertirsi: il diritto di essere bambino''.

res-dnp/did/ss

(Asca)

http://www.asca.it/moddettregione.php?id=307765&img=&idregione=&nome=&articolo=ROMA/NOMADI:%20GIUNTA%20APPROVA%20MEMORIA%20CASE%20ACCOGLIENZA%20BIMBI%20SFRUTTATI


#°*'°+.,_ ,,;:#°'*°+.,,_,,;:#°''*°+.,_

«E' ora quindi che parliate tutti voi che amate la libertà, tutti voi che
amate il diritto alla felicità, tutti voi che amate dormire immersi nel
vostro privato sogno, è ora che parliate o maggioranza muta! Prima che
arrivino per voi»

Primo Levi