[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

R: [africa] R: [africa] R: [africa] R: [africa] R: [africa] Solidarietà da un missionario P.Sisto amico in Brasile I: Re: Inoltrate! I: [africa] Violenza sui Rom da parte dei Carabinieri



La mia è un'opinione, non un'offesa a te Nessuno perchè ognuno è un soggetto Buona giornata Valeria Manini

----Messaggio originale----
Da: superlaziale2002 at libero.it
Data: 15/09/2008 9.08
A: <africa at peacelink.it>
Ogg: [africa] R: [africa] R: [africa] R: [africa] R: [africa] Solidarietà da un missionario P.Sisto amico in Brasile I: Re: Inoltrate! I: [africa] Violenza sui Rom da parte dei Carabinieri

-->

Per quale motivo nessuno? Quanto a l’onesta non ti ci conosciamo quindi..poi non ho espresso opinioni ma dati di fatto.

 


Da: africa-request at peacelink.it [mailto:africa-request at peacelink.it] Per conto di valemanini at libero.it
Inviato: lunedì 15 settembre 2008 4.56
A: africa at peacelink.it
Oggetto: R: [africa] R: [africa] R: [africa] R: [africa] Solidarietà da un missionario P.Sisto amico in Brasile I: Re: Inoltrate! I: [africa] Violenza sui Rom da parte dei Carabinieri

 

La differenza fra me e te è che penso che nessuno sia obbiettivo ma che gli onesti cerchino e tendano alla verità Valeria Manini

----Messaggio originale----
Da: superlaziale2002 at libero.it
Data: 14/09/2008 22.14
A: <africa at peacelink.it>
Ogg: [africa] R: [africa] R: [africa] R: [africa] Solidarietà da un missionario P.Sisto amico in Brasile I: Re: Inoltrate! I: [africa] Violenza sui Rom da parte dei Carabinieri


-->

Come vuoi tu.

Ps sono cattolico anche io, anche se sono obiettivo

 


Da: africa-request at peacelink.it [mailto:africa-request at peacelink.it] Per conto di valemanini at libero.it
Inviato: domenica 14 settembre 2008 21.44
A: africa at peacelink.it
Oggetto: R: [africa] R: [africa] R: [africa] Solidarietà da un missionario P.Sisto amico in Brasile I: Re: Inoltrate! I: [africa] Violenza sui Rom da parte dei Carabinieri

 

Sono cattolica. non bigotta. metto in discussione me ma non il Papa Se volete continuare a parlare di aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaAfrica. solidarietà pace fratellanza cose concrete progetti per un miglioramento effettivo va bene ma se volete polemizzare su istituzioni o su dogmi e gettarla in pippa allora non risponderò piu  Valeria Manini

----Messaggio originale----
Da: superlaziale2002 at libero.it
Data: 14/09/2008 21.16
A: <africa at peacelink.it>
Ogg: [africa] R: [africa] R: [africa] Solidarietà da un missionario P.Sisto amico in Brasile I: Re: Inoltrate! I: [africa] Violenza sui Rom da parte dei Carabinieri



-->

La Chiesa, almeno quella ufficiale è collusa con questi massoni e piduisti del governo attuale. Meglio che non Vi racconti il viaggio di Benedetto XVI a Cagliari. Il protagonista non era lui ma il cavaliere, con i cortei uno appresso all’altro e la gente che lanciava i fiori al piduista convinta che invece fosse il Pontefice..

 


Da: africa-request at peacelink.it [mailto:africa-request at peacelink.it] Per conto di Antonella Zarantonello
Inviato: domenica 14 settembre 2008 14.10
A: africa at peacelink.it
Oggetto: [africa] R: [africa] Solidarietà da un missionario P.Sisto amico in Brasile I: Re: Inoltrate! I: [africa] Violenza sui Rom da parte dei Carabinieri

 

Peccato però che il Vaticano si dissoci da quello che aveva detto Famiglia Cristiana, mi sembra che il Papa sia in Vaticano la sua sede....Antonella

--- Dom 14/9/08, valemanini at libero.it <valemanini at libero.it> ha scritto:

Da: valemanini at libero.it <valemanini at libero.it>
Oggetto: R: [africa] Solidarietà da un missionario P.Sisto amico in Brasile I: Re: Inoltrate! I: [africa] Violenza sui Rom da parte dei Carabinieri
A: africa at peacelink.it
Data: Domenica 14 settembre 2008, 13:33

La Ciesa ufficiale parla anche attraverso i fedeli , anche laici come ha detto Benedetto XVI  Valeria Manini

----Messaggio originale----
Da: antozeta at yahoo.it
Data: 14/09/2008 12.31
A: "africa pacelink"<africa at peacelink.it>
Ogg: [africa] Solidarietà da un missionario P.Sisto amico in Brasile I: Re: Inoltrate! I: [africa] Violenza sui Rom da parte dei Carabinieri


Carissimo Sisto, non solo questo tace la chiesa ufficiale  e addirittura si schiera con il governo fascista.... e tace  anche le violenze subite dal movimento No dal Molin, se non hai ricevuto nulla guarda nel sito: www.nodalmolin.it  troverai il video del pestaggio! Grazie ciao buona domenica a tutti da Antonella
--- Dom 14/9/08, Sisto Magro <sistopime at bol.com.br> ha scritto:

Da: Sisto Magro <sistopime at bol.com.br>
Oggetto: Re: Inoltrate! I: [africa] Violenza sui Rom da parte dei Carabinieri
A: antozeta at yahoo.it
Data: Domenica 14 settembre 2008, 10:54



Che notizia orribile Antonella! Sinceramente non riesco a capire come l'Italia sia caduta cosí in basso. Una cosa del genere ricorda gli squadroni della morte del tempo della dittatura in Brasile. Ma la chiesa italiana non si pronuncia davanti a queste cose. E il governo naturalmente fa lo gnorri e magari applaude dietro le quinte, visto la sua filosofia! E se la chiesa e governo italiano non fanno niente, perlomeno le organizzazioni internazionali dovrebbero intervenire davanti a questo episodio. E chi sa se magari non ce ne sono degli altri che non si sanno! Ti auguro buona domenica e buon inizio di settimana.

Sisto

----- Original Message -----

Sent: Saturday, September 13, 2008 4:56 PM

Subject: Inoltrate! I: [africa] Violenza sui Rom da parte dei Carabinieri

 



--- Sab 13/9/08, Diego Nunziata <kanaga1998 at hotmail.com> ha scritto:

Da: Diego Nunziata <kanaga1998 at hotmail.com>
Oggetto: [africa] Violenza sui Rom da parte dei Carabinieri
A: africa at peacelink.it
Data: Sabato 13 settembre 2008, 15:55

 


Date: Sat, 13 Sep 2008 15:43:57 +0200
From: campania at arcoiris.tv
Subject: Violenza sui Rom da parte dei Carabinieri

Gianluca Carmosino

[9 Settembre 2008]

Si erano fermati fuori del paese, vicino Verona, solo per mangiare.Sono stati picchiati, sequestrati e torturati dai carabinieri per ore.La loro testimonianza
Venerdì5 settembre 2008, ore 12. Tre famiglie parcheggiano le roulotte nelpiazzale Vittorio Veneto, a Bussolengo [Verona]. Le famiglie sonoformate da Angelo e Sonia Campos con i loro cinque figli [quattrominorenni], dal figlio maggiorenne della coppia con la moglie e altridue minori, infine dal cognato Christian Hudorovich con la sua compagnae i loro tre bambini. Tra le roulotte parcheggiate c'è già quella diDenis Rossetto, un loro amico. Sono tutti cittadini italiani di originerom.
Quello che accade dopo lo racconta Cristian, che ha trentotto annied è nato a San Giovanni Valdarno [Arezzo]. Cristian vive a BustoArsizio [Varese] ed è un predicatore evangelista tra le comunità rom esinte della Lombardia. Abbiamo parlato al telefono con lui grazieall'aiuto di Sergio Suffer dell'associazione Nevo Gipen [Nuova vita] diBrescia, che aderisce alla rete nazionale «Federazione rom e sintiinsieme».
«Stavamo preparando il pranzo, ed è arrivata una pattuglia di vigiliurbani – racconta Cristian – per dirci di sgomberare entro un paio diore. Abbiamo risposto che avremmo mangiato e che saremmo subitoripartiti. Dopo alcuni minuti arrivano due carabinieri. Ci dicono disgomberare subito. Mio cognato chiede se quella era una minaccia. Poicominciano a picchiarci, minorenni compresi».
La voce si incrina per l'emozione: «Hanno subito tentato diammanettare Angelo – prosegue Cristian – Mia sorella, sconvolta, hacominciato a chiedere aiuto urlando 'non abbiamo fatto nulla'. Ilcarabiniere più basso ha cominciato allora a picchiare in testa miasorella con pugni e calci fino a farla sanguinare. I bambini si sonomessi a piangere. È intervenuto per difenderci anche Denis. 'Stai zittaputtana', ha urlato più volte uno dei carabinieri a mia figlia di noveanni. E mentre dicevano a me di farla stare zitta 'altrimentil'ammazziamo di botte' mi hanno riempito di calci. A Marco, il figliodi nove anni di mia sorella, hanno spezzato tre denti… Subito dopo sonoarrivate altre pattuglie: tra loro un uomo in borghese, alto circa unmetro e settanta, calvo: lo chiamavano maresciallo. Sono riuscito aprendere il mio telefono, ricordo bene l'ora, le 14,05, e ho chiamatoil 113 chiedendo disperato all'operatore di aiutarci perché alcunicarabinieri ci stavano picchiando. Con violenza mi hanno strappato iltelefono e lo hanno spaccato. Angelo è riuscito a scappare. È statofermato e arrestato, prima che riuscisse ad arrivare in questura. Io ela mia compagna, insieme a mia sorella, Angelo e due dei loro figli, disedici e diciassette anni, siamo stati portati nella caserma diBussolengo dei carabinieri».
«Appena siamo entrati,erano da poco passate le le due – dice Cristian –hanno chiuso le porte e le finestre. Ci hanno ammanettati e fattisdraiare per terra. Oltre ai calci e i pugni, hanno cominciato a usareil manganello, anche sul volto… Mia sorella e i ragazzi perdevano moltosangue. Uno dei carabinieri ha urlato alla mia compagna: 'Mettiti inginocchio e pulisci quel sangue bastardo'. Ho implorato che sifermassero, dicevo che sono un predicatore evangelista, mi hannocolpito con il manganello incrinandomi una costola e hanno urlato allamia compagna 'Devi dire, io sono una puttana', cosa che lei, piangendo,ha fatto più volte».
Continua il racconto Giorgio, che ha diciassette anni ed è uno deifigli di Angelo: «Un carabiniere ha immobilizzato me e mio fratelloMichele, sedici anni. Hanno portato una bacinella grande, concinque-sei litri di acqua. Ogni dieci minuti, per almeno un'ora, cihanno immerso completamente la testa nel secchio per quindici secondi.Uno dei carabiniere in borghese ha filmato la scena con il telefonino.Poi un altro si è denudato e ha detto 'fammi un bocchino'».
Alle 19 circa, dopo cinque ore, finisce l'incubo e tutti vengonorilasciati, tranne Angelo e Sonia Campos e Denis Rossetto, accusati diresistenza a pubblico ufficiale. Giorgio e Michele, prima di essererilasciati, sono trasferiti alla caserma di Peschiera del Grada perrilasciare le impronte. Cristian con la compagna e i ragazzi vanno afarsi medicare all'ospedale di Desenzano [Brescia].
Sabato mattina la prima udienza per direttissima contro i tre«accusati», che avevano evidenti difficoltà a camminare per leviolenze. «Con molti familiari e amici siamo andati al tribunale diVerona – dice ancora Cristian – L'avvocato ci ha detto che potrebberorestare nel carcere di Verona per tre anni». Nel fine settimana lanotizia appare su alcuni siti, in particolare Sucardrom.blogspot.com.La stampa nazionale e locale non scrive nulla, salvo l'Arena di Verona.La Camera del lavoro di Brescia e quella di Verona, hanno messo adisposizione alcuni avvocati per sostenere il lavoro di Nevo Gipen.
da Carta
vedi gli altri articoli legati a questa vicenda

 


Crea gli inviti, contatta i tuoi amici e condividi le foto. I tuoi Eventi sono Live!


__________________________________________________
Do You Yahoo!?
Poco spazio e tanto spam? Yahoo! Mail ti protegge dallo spam e ti da tanto spazio gratuito per i tuoi file e i messaggi
http://mail.yahoo.it


No virus found in this incoming message.
Checked by AVG.
Version: 7.5.524 / Virus Database: 270.6.21/1667 - Release Date: 9/11/aaaa 18:55


__________________________________________________
Do You Yahoo!?
Poco spazio e tanto spam? Yahoo! Mail ti protegge dallo spam e ti da tanto spazio gratuito per i tuoi file e i messaggi
http://mail.yahoo.it

 


__________________________________________________
Do You Yahoo!?
Poco spazio e tanto spam? Yahoo! Mail ti protegge dallo spam e ti da tanto spazio gratuito per i tuoi file e i messaggi
http://mail.yahoo.it