[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Africa, a un mese dal G8 in onda su Rai Tre i tg delle baraccopoli, che raccontano al grande pubblico gli Obiettivi del Millennio dell'Onu (comunicato stampa)



AFRICA, A UN MESE DAL G8 I TG DELLE BARACCOPOLI IN ONDA SU RAI TRE
Da lunedì 15 giugno i notiziari di "Millennium News", la campagna di AMREF che spiega al grande pubblico gli Obiettivi del Millennio dell'Onu dal punto di vista dei ragazzi di strada di Nairobi

Roma, 12 giugno 2009 - A meno di un mese dal G8 dell’Aquila, dove ancora una volta i problemi dell’Africa occuperanno un posto centrale nell’agenda dei lavori, Rai Tre dà spazio alla voce dei ragazzi di strada di Nairobi, che questi problemi sono costretti a sperimentarli ogni giorno sulla propria pelle. A partire da lunedì 15 giugno nell'ambito di Trebisonda, la fascia pomeridiana di programmi per ragazzi, saranno infatti trasmesse le otto versioni integrali dei telegiornali di Millennium News, la campagna promossa da AMREF, la principale organizzazione sanitaria no profit del continente africano, per spiegare al grande pubblico i problemi reali che gli Obiettivi del Millennio delle Nazioni Unite intendono risolvere.

«Anche se sono già trascorsi nove anni dalla Dichiarazione del Millennio, che ha impegnato i Paesi membri dell’Onu a raggiungere otto obiettivi concreti entro il 2015 per ridurre la povertà e i suoi effetti – spiega Thomas Simmons, direttore generale di AMREF Italia – nel Nord del mondo, che dovrebbe esercitare un ruolo trainante nella lotta alla povertà, gli Obiettivi del Millennio continuano a essere in gran parte ignoti all’opinione pubblica e il loro contenuto appare lontano dalla vita della gente. Chi vive nei Paesi in via di sviluppo e ha una conoscenza dettagliata e quotidiana di questi problemi è invece tagliato fuori dal mondo dell’informazione. Attraverso Millennium News, AMREF intende colmare, almeno in parte, questo squilibrio, spiegando al grande pubblico in modo originale i problemi reali che gli Obiettivi del Millennio intendono risolvere».

Da qui la scelta di guardare il mondo da un'altra prospettiva, dando voce su questi temi ai ragazzi di strada delle baraccopoli della capitale del Kenya, secondo la metodologia di "video partecipato" già sperimentata con successo da AMREF in due film documentari (TV-Slum, 2002, e Sillabario Africano, 2006) e in alcuni reportage commissionati da importanti istituzioni come la Banca Mondiale, l'UNESCO e la Fondazione Banco di Sicilia.

I protagonisti di Millennium News sono un’ottantina di giornalisti in erba di età compresa tra gli otto e i vent'anni, provenienti dagli slum di Nairobi e sostenuti dal programma “Children in need” di AMREF. Ognuno di loro conosce da vicino il significato della povertà estrema di chi non ha i soldi per sfamarsi né la possibilità di andare a scuola. Attraverso gli otto “telegiornali di strada”, ciascuno dedicato a un Obiettivo del Millennio, le ragazze e i ragazzi coinvolti nel progetto raccontano in presa diretta e con il loro linguaggio la dura realtà in cui vivono, fatta di droga, violenza e solitudine, ma anche i loro sogni, i loro pensieri e le loro originali soluzioni alle difficoltà con cui devono misurarsi ogni giorno.

La campagna “Millennium News – Diamo voce ai ragazzi di strada” è realizzata con il contributo della Direzione Generale Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e il supporto del Comune di Milano e di Water Right Foundation, in collaborazione con Rai Tre e con il patrocinio del Segretariato Sociale della Rai.

Dal 15 al 18 giugno i primi quattro telegiornali di Millennium News andranno in onda su Rai Tre a partire dalle ore 16,10, mentre dal 22 al 25 giugno la trasmissione dei tg dei ragazzi di strada di Nairobi inizierà alle ore 16,00.

- Dalla cartella online all'indirizzo http://www.humyo.com/7986099-495102757 possono essere scaricati alcuni video e fotografie di Millennium News e altri materiali di approfondimento.

AMREF, fondazione africana per la medicina e la ricerca, è nata a Nairobi nel 1957. Oggi impiega in Africa oltre 800 persone, per il 97% africani, e gestisce circa 140 progetti di sviluppo sanitario in sei paesi (Etiopia, Kenya, Sudafrica, Sudan, Tanzania e Uganda). Il network internazionale di AMREF è composto da 12 sedi in Europa, Stati Uniti e Canada. AMREF Italia ha due sedi a Roma e a Milano. 

Ufficio stampa AMREF Italia – Simone Ramella
Tel. 06-99704664 – Cell. 347-9416538 – E-mail: simone.ramella at amref.it