[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Calcio e sociale, online il secondo episodio del Millennium News Football Bus di AMREF (comunicato stampa)



CALCIO E SOCIALE, ONLINE IL SECONDO EPISODIO DEL MILLENNIUM NEWS FOOTBALL BUS
Nella seconda puntata della serie che racconta il ruolo sociale del pallone in Africa e in Italia, l'esperienza avviata a Napoli, nel quartiere Bagnoli, da un gruppo di amici e immigrati per trasformare aree dismesse in campi di gioco per i ragazzi    

Roma, 16 luglio 2010 - Dopo l'esordio di una settimana fa, alla vigilia della finalissima dei Mondiali tra Spagna e Olanda, è online da oggi sul sito di AMREF, Facebook e YouTube il secondo episodio del Millennium News Football Bus di AMREF, la serie di dieci videonotiziari da sette-otto minuti diretta da Angelo Loy che racconta il ruolo sociale del calcio dal punto di vista di un gruppo di giovani "cronisti di strada" kenioti, coinvolti in un laboratorio permanente di video partecipato nelle baraccopoli di Nairobi.

Un bus ricoperto da decine di magliette di calcio dai colori sgargianti, parto della creatività dello scenografo Morello Rinaldi, è lo "studio televisivo" con cui i reporter di AMREF si sono spostati tra diversi contesti in Africa e in Italia per affrontare attraverso il filo conduttore del pallone temi come il razzismo, il disagio e la marginalizzazione sociale, la protezione dell’ambiente, il divario tra ricchi e poveri, la salute e l’emancipazione femminile.
Al centro della seconda puntata della serie, un progetto avviato nel quartiere Bagnoli di Napoli da un gruppo di amici e di immigrati per trasformare aree dismesse in campi da calcio, in poco tempo e senza spese. Un progetto nato per gioco, che dalla sperimentazione sta passando alla messa a regime di una proliferazione di piccoli campetti in varie aree degradate della città, dove i giovani possono riappropriarsi di zone riabilitate al gioco e senza pericoli, grazie anche alla cura degli immigrati. 
 
La serie del Millennium News Football Bus, già trasmessa in giugno nella fascia pomeridiana per ragazzi di Raitre, proseguirà a cadenza settimanale fino alla fine di settembre. È un modo per tenere acceso un piccolo riflettore sull'Africa ora che le luci della ribalta dei primi Mondiali ospitati da un Paese africano si sono definitivamente spente. «Il laboratorio di videoformazione di AMREF a Nairobi esiste ormai da dieci anni – spiega il regista Angelo Loy – e si inserisce all'interno di un percorso di recupero dei ragazzi di strada indirizzato principalmente al reinserimento nelle famiglie, nella scuola e nel mondo del lavoro. Nel corso del tempo sono stati realizzati diversi lavori di video partecipato, ovvero video realizzati dagli stessi ragazzi che con le telecamere si raccontano e raccontano l'Africa. Attraverso i notiziari del Millennium News Football Bus i ragazzi descrivono tutta una serie di situazioni in cui il calcio recupera un ruolo sociale che in molti altri casi purtroppo ha perso, soprattutto nella realtà italiana».  

I notiziari del Millennium News Football Bus – realizzati in collaborazione con Raitre, con il sostegno del Settore Giovanile e Scolastico della Federazione Italiana Giuoco Calcio e il patrocinio del Segretariato Sociale della Rai – rientrano nell'ambito della campagna di solidarietà "Un Gol per l’Africa", promossa dalla FIGC per sostenere i progetti di educazione e formazione di AMREF e UNICEF nel continente.

- File video della seconda puntata del Millennium News Football Bus: https://www.humyo.com/7986099/Amref/Video/MN%20Football%20Bus/Web/02bagnoli.wmv?a=waqWLdlhj-U&dl=1&ht=YTY5Nzc5YWU0NTlhMzA2YTJhZjJhOTJmNjBmZmNlNmM=

- Sinossi degli episodi del Millennium News Football Bus: http://www.amref.it/doc_din/sinossi_MNFB.pdf 

- Gallerie fotografiche: https://www.humyo.com/7986099/Amref/Progetti/Un%20Gol%20per%20l%27Africa%202010/Cartella%20stampa%209%20giugno%202010/Millennium%20News%20Football%20Bus/Fotografie%20MNFB/?a=vTkCe-yOQFg

AMREF, fondazione africana per la medicina e la ricerca, è stata fondata a Nairobi nel 1957 ed è la principale organizzazione sanitaria no profit del continente. Oggi impiega in Africa oltre 800 persone, per il 97% africani, e gestisce circa 140 progetti di sviluppo sanitario in sei Paesi (Etiopia, Kenya, Sudafrica, Sudan, Tanzania e Uganda). Il network internazionale di AMREF è composto da 12 sedi in Europa, Stati Uniti e Canada.


Ufficio stampa AMREF Italia - Simone Ramella
Tel. 06-99704664 - Cell. 347-9416538 - E-mail: simone.ramella at amref.it