[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: [africa] Fwd: piano di sterminio di massa: Bill Gates e la riduzione della popolazione



Bravissimo
Prof. Giuseppe Altieri
Il giorno 03/dic/10, alle ore 19:10, antonio oliviero ha scritto:

beh
io ci credo a cose del genere!
siamo manovrati e utilizzati come cavie.
vedi ad esempio le misteriose scie chimiche lasicate nel cielo....
sono esperimenti fatti sulla popolazione
o addirittura manomissione della nostar salute o intelletto
o addirittura nanotecnologie che si infilano nel nostro corpo e possono servire ai piu svariati scopi (esperimenti bio-batteriologici o manipolazione delle menti per potere dominare la gente)

Inoltre i piani regolatori , con la scusa (giusta) di evitare speculazioni edilizia in campagna, impediscono (ingiustamente) alla popolazione di vivere pacificamente in campagna e crearsi la loro sopravvivenza autonoma e autarchica.
Infatti vogliono che tutti siano schiavi dell'economia di mercato e della politica imposta da potenti lobby.
Se la gente vivesse in campagna e avesse la loro microeconomia basata su agricoltura e scambio., cadrebbe tutto (o quasi) il sistema economico sociale imposto, o quasi...
io penso cosi'.
resto aperto per discussioni e repliche.
ciao!
Antonio.





--- Dom 31/10/10, antonio bontempi <antonio at bontempi.net> ha scritto:

Da: antonio bontempi <antonio at bontempi.net>
Oggetto: Re: [africa] Fwd: piano di sterminio di massa: Bill Gates e la riduzione della popolazione
A: africa at peacelink.it
Data: Domenica 31 ottobre 2010, 10:49

Ma cosa è sta roba? uno scherzo?
Sei sicuro di sentirti bene?

Antonio


On 31/ott/10, at 08:35, Hyper Linker wrote:

>
>
> Carissimi qui Presenti,
>
> vi chiedo la gentilezza di ampliare un momento la vostra osservazione temporale.
>
> Una volta fattolo dite se anche voi non vedete ciò che vedo io: gli ambientalisti stanno ripulendo il territorio dalle popolazioni e le ammucchiano nei lager urbani in modo che i ricconi che hanno sempre più o meno nascostamente guidato le associazioni possano poi ripulire la Terra dall'umanità secondo loro in eccesso.
>
>
> Bisogna prendere coscienza che siamo tutti pedine di un Grande Gioco.
> Non sarebbe il caso capissimo il ruolo che stiamo ognuno impersonando in questo grandioso processo?
>
> Coloro i quali difendono il territorio ed il paesaggio non hanno la minima idea di chi siano e cosa stiano facendo. Glielo vogliamo spiegare?
>
> Gli ambientalisti, nella loro pochezza intellettuale incapace di scorgere il Gran Gioco di cui sono parte, dapprima hanno taciuto per decenni sulla ipercrescita demografica, spinti dai ricconi che volevano nascessero le masse che lavorassero per loro, oggi quegli stessi ricconi spingono gli ambientalisti a svuotare campagne e montagne per "difendere il territorio, per salvare la natura ed il paesaggio" (e poi regolarmente si scopre che i ricchi vi hanno fatto loro rifugi, ville e chalet nonché resort agrituristici). Domani i ricconi potranno realizzare senza ostacoli il loro sogno di disfarsi di tutti noi, avendoci ammucchiati nel ristretto spazio dei lager urbani.
>
> E tutto questo si realizza tramite gli ambientalisti, che sono degli ISTI come tutti gli altri ISTI che li hanno preceduti. Non a caso vanno così d'accordo, culo e camicia, con gli statali, con tutto l'apparato burocratico/autoritario.
>
>
> Noi persone per bene ed in gamba cerchiamo allora di capire che bisogna, sì, difendere la natura, l'ambiente, il territorio ma NON dagli umani! La difesa del territorio va attuata per fermare Enti Pubblici ed Imprese private, sarebbe a dire proprio coloro che hanno distrutto quasi l'intero mondo. Ma agli umani va permesso ed anzi pure incentivato una loro equilibrata distribuzione sull'intera superficie del Pianeta in modo da far vivere meglio le persone e rendere più difficile l'avverarsi dell'indegno progetto dei ricconi.
>
>
> Accorgiamoci pure che urge abbandonare le associazioni perché fanno sempre forzismo politico, siano di destra o di sinistra, impedendo che pregne verità difficili da comunicare trovino la via del grande pubblico che così rimane come sempre ignaro di tutto.
>
>
> Regola preziosa di vita è quella di diffidare di noi stessi per primi, delle nostre più forti convinzioni.
> Gli ambientalisti, che se ne rendano conto o meno non importa nulla ai fini di quello che accade ed accadrà, sono ignoranti e prepotenti padroncini della terra per conto dei ricconi loro mandanti (vedere link a piè di email).
>
>
> Ciao!
>
> Danilo D'Antonio
> Hyper Linker . org
>
>
>
>
> Il protocollo Boscimani
> http://www.hyperlinker.com/change/boscimani.htm
>
> Ai "gestori del territorio" ed amministratori in genere
> http://www.hyperlinker.com/change/gestori.htm
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
>
> --
> Mailing list Africa dell'associazione PeaceLink.
> Per ISCRIZIONI/CANCELLAZIONI: http://www.peacelink.it/mailing_admin.html
> Archivio messaggi: http://lists.peacelink.it/africa
> Si sottintende l'accettazione della Policy Generale:
> http://web.peacelink.it/policy.html
>


--
Mailing list Africa dell'associazione PeaceLink.
Per ISCRIZIONI/CANCELLAZIONI: http://www.peacelink.it/mailing_admin.html
Archivio messaggi: http://lists.peacelink.it/africa
Si sottintende l'accettazione della Policy Generale:
http://web.peacelink.it/policy.html