[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Fw: Una storia triste e commovente quella della cagnetta Tequila....



Per questo appello le foto sono disponibili all'indirizzo:
http://www.natiliberi.org/appelli/fullnews.php?id=26

Agreen
info at natiliberi.org
http://www.natiliberi.org
____________________________________________________________________________
___
From: Sicilia Animalista
To: asjetta1 at tin.it
Sent: Saturday, January 29, 2005 4:00 PM

Una storia triste e commovente quella della cagnetta Tequila, alla quale
bisognerebbe, ormai, porre un lieto fine.
Prima settimana di settembre, ultima in cui sto a Marina di Modica, piccola
frazione balneare a circa 20 Km da Modica (Ragusa). Una cagnetta tutta pelle
e ossa, neanche pelo, visto che era affetta da rogna cutanea, si aggira
spaesata al lungomare. Non posso non far niente, così, vado di corsa a
prendere i croccantini a casa. La cagnetta non mangia e, accucciandosi sopra
il cibo, sembra cercare aiuto. Come lasciarla? Nonostante non ne avesse la
forza, mi seguiva nelle mie peregrinazioni in cerca di qualcuno che me la
tenesse per la notte in attesa, l'indomani, del veterinario. Finalmente ci
riesco. Un giorno dopo l'altro Tequila si riprendeva: era allegra, mangiava,
bisognava adesso guarirla dalla rogna e trovarle un padrone. Ho petulato
tanto, ma ero felice, perché un bravo signore avrebbe accolto Tequila nella
sua villetta insieme ai suoi cani, ma, prima di portargliela, dovevo finirle
la cura alla quale il veterinario l'aveva sottoposta. Dopo quattro settimane
in cui per ben due volte al giorno, tra studio e lavoro, mi recavo a Marina
di Modica per curarla, Tequila finalmente era guarita. Avevo deciso di
portarla l'indomani dal veterinario per un'ultima visita, un ultimo lavaggio
e, poi.alla casa nuova, dal nuovo padrone. Ma la sventura doveva ancora
accanirsi sulla cagnetta. Una telefonata terribile ha rotto il mio
pomeriggio: "Tequila è stata investita! Vieni subito a Marina!" Mi sono
precipitata: Tequila era a terra, distesa e tremante.mi guardava con quegli
occhioni terrorizzati! Lo sospettavo, ma di lì a poco la conferma dal
veterinario: le hanno spezzato la spina dorsale. La terribile decisione di
cosa fare, il mondo che ti cade addosso. Non sono riuscita ad uccidere
Tequila.lei vuole vivere, infatti ha reagito bene e adesso "sta bene".
Valorosa guerriera ha lottato contro la Morte ed è riuscita a vincerla, alla
faccia di tutti quelli, veterinari compresi (ne ho interpellato più di uno)
che mi dicevano di abbatterla, in specie conoscendo la mia condizione di
impossibilità a tenerla. Sono disperata! Non posso proprio tenerla e non so
cosa fare. Tequila ha bisogno di un padrone che la ami. È meravigliosa,
bella, simpatica, divertente e spiritosa, nonché estremamente intelligente,
ma, purtroppo, è rimasta semiparalizzata, è incontinente e necessita di un
luogo pavimentato per non escoriarsi le zampette. Ho plastificato una stanza
di un appartamento non rifinito, nel quale la tengo da quattro mesi, sola!
Tequila si muove normalmente, trascinando le zampine posteriori; avrei a
disposizione anche un carrellino, ma il veterinario mi ha consigliato di non
metterlo, visto che non sto con lei. Tequila è sempre sola: mi sto
ammazzando la vita per andare da lei (fra l'altro non c'è neanche la luce e
la sera vado con la lampadina tascabile), perché lavoro e studio, ma è poco!
Quanto può reggere una cagnetta sola tutto il giorno chiusa dentro quattro
mura, che non andrà mai fuori nel balconcino perché i condomini non devono
scoprirla? Non ce la faccio più. Il mio desiderio più grande è il miracolo
di riuscire a trovare qualcuno per Tequila, la quale ama le persone e gli
animali (anche i gatti!). Aiutatemi, perché ne ho provate tante! Aiutate la
mia amica Tequila, piccolo angelo peloso.
Mi chiamo Valentina Raffa, il mio tel. è 333/34.777.63.