[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Il Messaggero 28.2.05



cati at cuccefelici.com
www.cuccefelici.com
L'Aquila
IL CASO
Cuccioli in cura alla Asl trovati morti: l?inchiesta verso l?archiviazione
di MARCELLO IANNI
A causa dell loro morte c?era stato un vero e proprio terremoto cittadino e per perorare la loro causa si era addirittura mossa la troupe della nota trasmissione ?Le Iene? di Italia 1. Si tratta della triste storia dei sei cuccioli consegnati vivi agli addetti della Asl e rinvenuti dopo poco morti da una volontaria della ?Lega del Cane?. Le denunce non si fecero attendere e venne anche istituita una commissione interna per verificare se l?azione svolta dagli addetti della Asl aveva rispettato le leggi. Secondo indiscrezioni dalla Procura, il veterinario ed i due operai che in quel giorno fecero morire i cuccioli non avrebbero violato nessuna legge, almeno stando alle indagini svolte dai carabinieri della sezione di Polizia giudiziaria del Tribunale. L?ultima parola spetta comunque al magistrato titolare dell?inchiesta. Anche la stessa commissione di inchiesta della Asl (costituita dal direttore sanitario Umberto Giammaria, dal dirigente del servizio veterinario di igiene degli alimenti di origine animale Francesca De Paolis e dal medico legale Patrizia Masciovecchio) non aveva ravvisato alcun comportamento fuori dalle regole da parte del personale del servizio veterinario. Il fatto era avvenuto a novembre, quando una volontaria della Lega del cane, che da tempo si prendeva cura dei cuccioli randagi, andando a controllarli aveva incontrato il proprietario di un terreno dove si trovavano i randagi. L?uomo disse che aveva chiamato la Asl, preoccupato del fatto che i piccoli potessero essere travolti da auto in transito. Dopo aver raggiunto il furgone, la volontaria aveva però notato in una busta di plastica i corpi senza vita dei cuccioli.
Pescara
Enpa, attenti alle truffe
C?è in giro qualcuno che a nome dell?Enpa raccoglie soldi da destinare alla tutela degli animali. Questo ?qualcuno? è un truffatore, chi vuol fare offerte usi esclusivamente il conto corrente 30468433.