[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

I GIAGUARI DI GREENPEACE PER PROTEGGERE LA FORESTA



www.animalieanimali.it
info at animalieanimali.it

(Interventi sul campo)
I GIAGUARI DI GREENPEACE PER PROTEGGERE LA FORESTA
29 ago 05
In Argentina con motociclette ed elicotteri. Bloccano le ruspe.
 

29 agosto 2005 - Dopo le azioni dei giorni scorsi, anche oggi Greenpeace ha nuovamente bloccato due ruspe intente a disboscare quel che resta della foresta del Grande Chaco a nord di Buenos Aires, Argentina, per farne monocoltura di soia. Quattro attivisti in sella alle motociclette si frapponevano tra le ruspe e la foresta, mentre due elicotteri filmavano dall'alto la foresta già devastata.
Le ruspe stanno rimuovendo la foresta del Gran Chaco ad una velocità allarmante. Nella sola Argentina, ogni tre minuti scompare un'area di foresta naturale grande quanto un campo di calcio, e il tasso di deforestazione in argentina è secondo solo a Paraguay e Brasile.
?L'agribusiness della soia si rifiuta di comportarsi in modo responsabile. Di fronte all'immobilità del governo argentino, la deforestazione continua, per fare spazio alla soia transgenica? ha commentato Sergio Baffoni, di Greenpeace. ?I nostri attivisti si frappongono tra la foresta e le ruspe per salvare quel che resta di questa foresta?.
Le conseguenze sociali sono altrettanto devastanti. Le piccole comunità di contadini indigeni vengono cacciate dalle loro terre con l'appoggio del governo, sempre più schierato con i signori della soia transgenica. Tutti gli alberi sono rimossi per ricavare terra da destinare alla monocoltura della soia. Questa soia viene poi esportata verso gli allevamenti di Europa e Cina. Dopo i primi anni di fertilità, la terra sottratta alla foresta si impoverisce, e richiede un alto impiego di fertilizzanti chimici, portando ad un'ulteriore erosione del suolo. Un processo che crea ricchezza per pochi potenti e miseria per le comunità locali, accompagnato da violazioni dei diritti umani, dall'inasprimento dell'effetto serra e della perdita di biodiversità.