[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

statistiche vegetariani e vegani



Nel nuovo rapporto Eurispes ancora in crescita il numero dei vegetariani

Lo aveva già detto ACNielsen. Adesso lo ribadisce Eurispes: il numero dei vegetariani in Italia è in costante crescita

27 gennaio 2006
Fonte: Adnkronos

Sei milioni di italiani hanno detto addio a carne e pesce "votandosi" all'alimentazione vegetariana, anche se "solo" tre milioni la seguono con rigore. Lo indicano i dati AcNielsen del 2004, rielaborati dall'Eurispes nel "Rapporto Italia 2006", presentato oggi a Roma. Non solo: si stima che questi numeri siano destinati ad aumentare e a raggiungere almeno i 7 milioni nel 2010 e i 30 milioni nel 2050. Dall'indagine emerge anche l'"identikit" del seguace dello stile di vita salutista ed ecologico: si tratta per lo più di donne (70%) di eta' compresa fra i 25 e i 54 anni (62%) e con un livello di istruzione medio-alto (85%). Ma occorre fare una distinzione fra vegetariani e vegani: i primi rinunciano alla carne, ma mangiano i prodotti degli animali come uova, latte e derivati. Mentre i vegani o vegetaliani rifiutano tutti i prodotti di origine animale, nutrendosi solo di frutta, verdura, cereali, legumi e evitando anche capi di abbigliamento derivati dall'uccisione o dallo sfruttamento di qualunque tipo di essere vivente. Sempre secondo i dati AcNielsen 2004, i vegani in Italia sarebbero circa 600 mila, più numerosi al Nord e al Centro, con un "record" nelle città di Milano e Roma.