[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

LAGHETTO EUR, IL TEMPO: "AL VIA I LAVORI PER L'ACQUARIO DI ROMA"



----- Original Message -----
 

Omniroma-LAGHETTO EUR, IL TEMPO: "AL VIA I LAVORI PER L'ACQUARIO DI ROMA"



(OMNIROMA) Roma, 23 ago - "Sarà
pronto nel 2008 il più grande
acquario virtuale d'Europa. Sono appena iniziati i sondaggi
propedeutici alla realizzazione del museo marino 'Mare Nostrum'
che sorgerà sotto il laghetto dell'Eur". È quanto scrive il
quotidiano Il Tempo. "I cantieri veri e propri si apriranno
entro ottobre - riferisce il quotidiano - una grande cupola di
vetro di 16.500 metri quadrati sarà il cuore del grande acquario
virtuale, attualmente presente solo a Tokyo. Prevista la
presenza di rocce e di vegetazione reale mentre per quanto
riguarda i pesci, un sistema di tecnologia multimediale
riprodurrà le immagini delle specie esistenti nel Mediterraneo.
Il progetto sarà eseguito completamente in project financing per
un investimento di circa 50 milioni di euro. Le vasche verranno
suddivise per aree: ci sarà la rappresentazione, tra l'altro,
del promontorio di Portofino, del parco dell'arcipelago toscano,
dell'arcipelago della Maddalena, della riserva marina dell'isola
di Ustica e delle Eolie. Previste poi anche delle vasche
dedicate agli ambienti fluviali, quindi al Tevere e ad alcuni
laghi. Il percorso di accesso e di visita all'acquario è stato
progettato attraverso due tunnel acrilici, completamente
trasparenti e sotterranei proprio per far percepire al
visitatore l'effetto dell'acqua che lo circonderà". "Si tratta
di una nuova struttura museale dedicata al Mediterraneo - spiega
Monica Cirinnà - in cui finalmente non vi saranno pesci
prigionieri. Gli unici
animali viventi
che saranno presenti
all'interno della struttura, infatti, saranno quelli da curare.
È prevista la realizzazione di vasche curative per tartarughe,
delfini e tutte le specie marine che dovessero trovarsi in
difficoltà". "Faremo poi la proposta di un biglietto unico -
prosegue la delegata del sindaco - che consenta l'ingresso sia
al Mare Nostrum sia al Bioparco in un percorso facilmente
percorribile grazie alla vicinanza delle fermate della
metropolitana". "L'entrata al Mare Nostrum - conclude il Tempo
-
verrà realizzata sia attraverso tapis roulant, direttamente
dalle stazioni della linea B della Metropolitana, Eur Fermi ed
Eur Palasport, sia attraverso scala ed ascensore. L'ingresso
sarà particolarmente scenografico: una grande cascata d'acqua
collocata sul fondo del lago e sopra il tunnel di entrata darà
sin da subito la sensazione di un tuffo sott'acqua".
red


231124 ago 06