[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: [animalisti] Peter Singer approva la vivisezione (Andrea)



Andrea Argenton ha scritto:

Mi interessa certamente rileggere le opere giovanili di Singer e riconosco i
suoi meriti passati, 
Benissimo, è già molto. I detrattori di Singer non sono della stessa opinione. Nell'articolo che hai segmalato su Arkangel, c'è scritto infatti che "Peter Singer padre del moderno movimento per gli animali è un'etichetta che gli è stata assegnata dai media perché ha scritto un libro intitolato Animal Liberation" (come se il libro non parlasse di liberazione animale.......) "Mr Singer non ha mai creduto nei diritti degli animali ma è un utilitarista" questa frase è veramente disonesta: il fatto - vero - che Singer non sia un teorico dei diritti (animali e umani) è ambiguamente avanzato per provare che se ne frega degli animali, dei bambini handicappati, di tutti. Come se uno per interessarsi agli altri dovesse per forza avere in testa una teoria dei diritti.

Per non parlare delle esternazioni di Ruesch, che da sempre parla di Singer come un venduto e che non gli riconosce alcun merito.
ma mi interessa di più leggere quello che sta dicendo e
scrivendo ultimamente per le conseguenze sul presente e sul futuro.
  
Giusto. Leggiamo quello che sta dicendo e scrivendo.

Ciao,
Agnese

-- 
Agnese Pignataro
http://www.benio.it/
http://www.liberazioni.org/