[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Sabato 16 e domenica 17 dicembre 2006: la festa di Natale ai canili romani



----- Original Message -----
 

Festa di Natale dei canili del Comune di Roma:

sabato 16 e domenica 17 dicembre al canile Muratella, via della Magliana 856,

dalle 10.00 al tramonto

 

CANILI ROMANI IN FESTA

"IO LIBERO!"

 

"Una occasione di festa ed un momento di bilancio - afferma Monica Cirinnà, delegata del Sindaco ai Diritti degli Animali - perché il canile deve essere solo un luogo di passaggio, non una vera casa" E per sabato e domenica, i volontari lanciano l'iniziativa di solidarietà

 "Ri-cucciami"

 

Spettacoli di giocoleria con giocolieri che si ispirano al rapporto uomo-cane per mettere in scena le loro acrobazie. Uno spettacolo interattivo con video, installazioni artistiche e fotografie in un percorso mirato per bambini ed i loro genitori. E stand, tanti stand, con idee per i regali di Natale (regali per bipedi e quadrupedi.), gli adesivi, il giornalino e le foto e le storie di tutti i cani dei canili romani. Il tutto per cercare di dare ospitalità a circa 2000 cani. Per ognuno dei quali, il pensiero dell'Amministrazione Comunale e delle associazioni di volontariato che se ne occupano è uno solo: farlo uscire dai box al più presto possibile. "Io Libero!", insomma, che quest'anno è il vero nome della festa.

 

Nel 2006, i cani entrati in canile (al 10 dicembre 2006) sono stati 1630. I cani adottati 1422, di cui 476 cuccioli e 946 cani adulti. Dati analoghi a quelli del 2005 quando 1770 sono stati i cani ricoverati e 1349 quelli adottati (dei quali, 423 cuccioli e 926 cani adulti). 

 

In flessione gli abbandoni (di circa un 10%) ed in aumento le adozioni, sempre di circa un 10%. Segnali positivi che vengono salutati come la conferma di un trend: un segno di grande civiltà motivato dall'incremento delle sterilizzazioni, sia dei cani di famiglia che dei cani di quartiere (nel 2006, sono stati sterilizzati 150 cani vaganti, intendendo per cani vaganti quegli animali che vivono liberi accuditi dalla comunità). Meno cucciolate indesiderate, insomma, meno abbandoni, meno ingressi in canile.

 

"Il Comune di Roma si batte da anni per i diritti degli animali, gestendo situazioni anche drammatiche. Ed è stato in questo estremamente aiutato dalla generosità dei romani che hanno sempre risposto positivamente ai nostri appelli", ricorda Monica Cirinnà, delegata del Sindaco ai Diritti degli Animali .

 

Tutti interventi che hanno rappresentato un costo economico ed un impegno in termini di risorse umane significativi, impegni affrontati anche grazie al "piccolo grande esercito" di volontari e lavoratori organizzato dall'Associazione Volontari Canile di Porta Portese (AVCPP), associazione di volontariato animalista che da anni cura, per conto dell'Ufficio Diritti degli Animali, la gestione dei canili romani.

 

50 sono i volontari che, gratuitamente, prestano la loro opera di volontariato ogni giorno nei 3 canili presi in gestione dal Comune di Roma, in collaborazione con i lavoratori dei canili stessi (rieducatori, terapisti, adottatrici, addetti al cibo e alla pulizia, amministrativi).

 

Volontari che si occupano dei momenti ricreativi degli animali, delle loro passeggiate, della loro socializzazione con gli uomini e con i loro simili. Volontari che organizzano tavoli e banchetti nelle piazze, nelle manifestazioni più importanti, nelle metropolitane. E questa festa, la Festa di Natale, momento in cui i cani si mettono in mostra ed invitano i cittadini a venirli a trovare.

 

E quest'anno, oltre agli stand in cui si potrà trovare un po' di tutto e agli appuntamenti con i rieducatori a disposizione dei cittadini per sciogliere anche il più piccolo dubbio su come educare e convivere con il proprio animali domestico, c'e' un motivo in più per andare in canile: l'iniziativa di solidarieta'

"Ri-cucciami". Chiunque abbia in casa cucce inutilizzate, cuscinoni, brandine, fagioloni in plastica , coperte, ma anche collari, guinzagli, giochi per cani in gomma e semplici palle da tennis, porti tutto in canile: sono oggetti preziosissimi che verranno utilizzati nei canili romani e donati ad altri rifugi della Provincia di Roma.

 

Roma, 12 dicembre 2006

 

Per informazioni

Ufficio Stampa on. Monica Cirinnà, Maria Paola Gianni 338 6301121

Ufficio Stampa AVCPP, Simona Novi 333 2065453