[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

NEWS: Giornali Internet 16/04/07



======
CACCIA
======
Denunciato dai carabinieri
Nascondeva in casa lacci e munizioni
Bracconiere nei guai
http://www.unionesarda.it
Teneva in casa una piccola santabarbara con centinaia di munizioni e,
incustoditi nel cortile sul retro, due fucili da caccia, oltre a varie
attrezzature per il bracconaggio.
Per questo un pensionato di Villacidro è stato denunciato a piede libero dai
carabinieri, che durante un controllo l?hanno anche trovato in possesso di
decine di lacci per la cattura di animali selvatici e di un mini escavatore
di dubbia provenienza.
Da tempo impegnati nell?attività di controllo e presidio del territorio, i
militari della Compagnia e del nucleo operativo ne seguivano le mosse da un
po?, sospettando che l?uomo fosse un bracconiere. Così, ben conoscendone le
abitudini, sabato mattina l?hanno atteso alle prime luci dell?alba, lungo la
strada che conduce al suo terreno nei pressi della medievale chiesa
campestre dedicata a San Sisinnio. Nelle maglie dei controlli predisposti
dai militari del nucleo cinofilo di Cagliari è caduto G.S. (62 anni),
fermato al posto di blocco per un controllo.
Nel suo furgoncino l?uomo teneva ben nascosta una bisaccia con 43 lacci d?
acciaio, per questo gli inquirenti gli hanno subito chiesto di accompagnarli
nel vicino podere, dove una perquisizione non ha però dato alcun frutto: la
giornata umida ed Le armi e le munizioni sequestrate dai carabinieri il
terreno rovistato dai maiali hanno impedito ai cani addestrati di seguire
una qualsiasi traccia.
La ricerca di conseguenza si è spostata nel centro abitato, in casa del
pensionato. Qui, nel cortile dietro l?abitazione, in un sacco forse nascosto
di fretta fra l?erba alta, sono stati rinvenuti due fucili automatici
calibro 12, regolarmente denunciati, 186 cartucce calibro 12 a palla unica,
11 calibro 16 e diverse altre calibro 20 e 28. Assieme all?arsenale i
militari hanno trovato anche alcune torce con l?innesto che ne permetteva l?
inserimento lungo la canna del fucile, per facilitare il puntamento
notturno, e altre attrezzature artigianali per la caccia di frodo. A carico
dell?uomo è quindi scattata immediatamente una denuncia a piede libero per
bracconaggio e per omessa custodia di armi e munizioni. Inoltre, sempre
dietro la casa di residenza, il proprietario teneva parcheggiato un piccolo
escavatore, sulla cui provenienza ha fornito spiegazioni alquanto confuse.
Le indagini potrebbero perciò avere ulteriori sviluppi, soprattutto in
considerazione del fatto che il pensionato dovrà giustificare per quale
motivo, con fucili e cartucce calibro 12, nascondeva anche proiettili adatti
ad armi diverse da quelle scoperte nella sua abitazione.
=====
PESCA
=====
CAPITANERIA DI PORTO
Sequestrata una «spadara» tra Ustica e Porticello
http://www.lasicilia.it
La Capitaneria di Porto di Palermo, assieme agli di Ustica e Porticello, ha
sequestrato una «spadara rete da pesca a trama larga vietata dalla comunità
europea, di un motopeschereccio della marineria Porticello, che di notte
pescava a 9 miglia a nordovest di Ustica. La rete è lunga 7500 metri e alta
Inoltre il comandante della barca dovrà pagare multa di mille e 32 euro.
Nell?operazione, coordinata della direzione marittima di Palermo, sono
intervenuti anche i mezzi aeronavali della Guardia Costiera di Catania e di
Ustica. Tra l?altro sono state impegnate le motovedette Cp 524 da
Porticello, 536 da Ustica e Cp 282 da Palermo. L?operazione controllo in
mare è ancora in corso.

-----
Simone Bonanomi
Lega Abolizione Caccia
http://www.abolizionecaccia.it
http://www.anticaccia.it