[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

NEWS: Giornali Internet 23/05/07



===========
ALLEVAMENTO
===========
Frode da 26 milioni sul latte
Arrestate a Bergamo 13 persone da Guardia di Finanza
http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/italia/news/2007-05-23_12386906.html
(ANSA)-BERGAMO,23 MAG- Una frode commerciale e fiscale da 26 milioni nel
settore lattiero caseario e' stata scoperta dalla Guardia di Finanza di
Bergamo.I finanzieri hanno eseguito 13 misure cautelari (tre in carcere, tre
ai domiciliari, e 7 obblighi di dimora). Quantita' di latte di dubbia
provenienza e di scarsa qualita' sono state messe in commercio in tutta
Italia da un'organizzazione che ha anche frodato il fisco attraverso diverse
societa' fantasma. Sequestrato 500 mila tonnellate di latte.
==============
MALTRATTAMENTI
==============
Le associazioni animaliste segnalano la presenza di trappole e bocconi in
vari campi
Tira brutta aria per i gatti
A Levico segnalate molte sparizioni
http://www.ladige.it/giornale_online/giornale_articolo.php?id_pagina=26108&p
agina=43&versione=testuale&zoom=&id_articolo=135722
LEVICO - Avete un gatto e abitate a Levico e dintorni? Prestate più
attenzione del solito ai vostri mici. Per loro questo non è, infatti, un bel
periodo. Nelle ultime settimane è in forte crescita il numero delle persone
che hanno visto sparire da casa i rispettivi gatti. C'è chi, i fortunati,
dopo averli a lungo cercati, li ha recuperati, vivi, chi, invece, non li ha
mai più ritrovati. «Il sospetto che ci sia in città - spiega uno di quelli
che si è visto avvelenare il suo felino - qualcuno che non sopportando i
gatti li ammazzi è forte ed è suffragato da vari piccoli indizi». Quali? «Le
sparizioni si concentrano, tanto per iniziare, nella zona che va da piazza
Medici a Selva. C'è qualcosa di strano». Come spesso succede in questi casi
quasi nessuno ha denunciato ai carabinieri la scomparsa del proprio micio.
Chi lo ha fatto, un abitante di Santa Giuliana, è riuscito a riportarselo a
casa. Qualcuno ha segnalato la situazione di Levico alle associazioni che si
occupano di tutelare gli animali. «È arrivato il momento - afferma uno di
loro - che si scopra perché stia salendo a dismisura il numero di gatti
uccisi o rubati ai proprietari». E conclude: «Purtroppo, la mia è una
sensazione, tanti sanno e nessuno parla. Perché, ad esempio, non si
chiarisce una volta per tutte perché in diversi campi ci sono delle trappole
e dei bocconi avvelenati»? Riemergono all'improvviso interrogativi
inquietanti. Il più ricorrente: non è che sia tornata di moda la cucina a
base di felino? Come si diceva il fenomeno in questione interessa non solo
Levico centro ma anche la periferia, in primis Santa Giuliana e Selva. Nelle
realtà che si trovano vicino ai boschi, però, si imputa la scomparsa dei
gatti alle razzie compiute da volpi affamate. Quando hanno i piccoli le
mamme volpi, sostengono gli esperti, scendono a valle e recuperano tutto
quello che si trovano davanti. Prendono galline e pure gatti, in particolare
cuccioli. Per evitare che le volpi catturino gli animali domestici i
contadini, ma non solo loro, predispongono delle trappole, vietate dalla
legge. Lì dentro ci finiscono soprattutto cagnolini e mici. Le volpi, la
loro furbizia è nota da millenni, la fanno franca. Stesso discorso vale per
i bocconi avvelenati. Molti proprietari di gatti spariti hanno deciso di
capire cosa c'è dietro a tutta questa storia: sono determinati ad andare
fino in fondo. E, poi, eventualmente, a quel punto metterebbero da parte
ogni esitazione, ricorrere, se ve ne sarà bisogno, alla giustizia. N.M.

-----
Simone Bonanomi
Lega Abolizione Caccia
http://www.abolizionecaccia.it
http://www.anticaccia.it