[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

COMUNICATO STAMPA DA DIVULGARE



----- Original Message ----- From: Lega Nazionale per la Difesa del Cane
To: info at legadelcane.org
Sent: Monday, March 10, 2008 1:31 PM
Subject: COMUNICATO STAMPA DA DIVULGARE



Qui di seguito e in allegato trovate il Comunicato che abbiamo divulgato stamattina alle agenzia di stampa e alla maggior parte delle testate giornalistiche nazionali (stampa, tv, radio). A breve verrà pubblicato anche sul nostro sito nazionale.

Se vi è possibile vi preghiamo di pubblicarlo anche sui vostri siti internet, e divulgarlo quanto più potete nella speranza che un gran numero di persone (noi compresi!) invii lettere di protesta al Sindaco di Vivaro.

Saluti a tutti,
Sara


COMUNICATO STAMPA

Il Comune di Vivaro dimentica l'esistenza della l. 281/91

In merito al servizio apparso sul TG5 delle h 20.00 di sabato 8 marzo 2008, la Lega Nazionale per la Difesa del Cane rammenta agli amministratori del Comune di Vivaro (PD) - che hanno approvato un ordine del giorno che, in buona sostanza, prevede la soppressione dei cani dopo un anno di permanenza nei rifugi - la vigenza della Legge 281 del 1991 che all'art. 2. vieta espressamente la soppressione dei cani ricoverati presso i rifugi. "Spero che il Comune di Vivaro non chieda di applicare questo criterio ogni volta che riscontra difficoltà economiche nello svolgimento di un servizio essenziale - ha commentato con seria ironia la Presidente della Lega Nazionale per la Difesa del Cane - perché fin dal 1991 esistono non solo obblighi ma anche aiuti economici per chi è in grado di far funzionare un servizio a tutela dei nostri compagni di viaggio la cui soppressione immotivata è reato punito dal codice penale. Lo Stato e la Regione promuovono la corretta convivenza uomo animale e questa proposta va in direzione opposta. Il servizio televisivo ha mostrato gli occhi e le movenze di cani anziani la cui vista non può che indurre a moltiplicare gli sforzi per la loro adozione o, comunque, per assicurare loro un'esistenza dignitosa e non una morte certa." "Credo che i firmatari di questa proposta - ha concluso la leader animalista - debbano renderne conto agli elettori sul piano politico mentre sarà la magistratura a dover accertare eventuali profili penali che si aggiungono e non si sostituiscono a un giudizio democratico che non può che essere negativo. Invito i cittadini di Vivaro che hanno a cuore l'esistenza dei loro compagni di vita a rivolgersi alla Lega Nazionale per la Difesa del Cane al fine di costituire un presidio di legalità sul territorio". "La legge regionale del Friuli Venezia Giulia aveva anticipato di un anno il divieto di soppressione eutanasica poi sancito dalla legge nazionale - rammenta Gian Luca Scagliotti, Avvocato, Consigliere Nazionale responsabile dell'Ufficio Legale della Lega per la Difesa del Cane - per cui la proposta, che riporta l'orologio dei diritti indietro di 18 anni, è errata anche rispetto al destinatario". Le Lega Nazionale per la Difesa del Cane infine invita i cittadini italiani che hanno a cuore la tutela degli animali ad esprimere il proprio educato ma fermo dissenso a questa proposta all'indirizzo del Sindaco di Vivaro:

Preg.mo Sig.
Sindaco di Vivaro (PD)
Piazza Umberto I°, 4 - CAP 33099
Tel 0427 97015 - Fax 0427 97510
e-mail sindaco at com-vivaro.regione.fvg.it


CON CORTESE PREGHIERA DI DIFFUSIONE

D.ssa Sara Rossi
Responsabile Segreteria Nazionale
--------------------------------------
Lega Nazionale per la Difesa del Cane
Via Catalani 73 - 20131 Milano
Tel. e Fax 02 26 11 65 02
Web: www.legadelcane.org