[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

NEWS: Giornali Internet 23/07/08



======
CACCIA
======
VENETO: COMMISSIONE APPROVA LEGGE PER CACCIA A VOLATILI
http://www.asca.it/moddettregione.php?id=304115&img=&idregione=&nome=&artico
lo=VENETO:%20COMMISSIONE%20APPROVA%20LEGGE%20PER%20CACCIA%20A%20VOLATILI
(ASCA) - Venezia, 23 lug - La commissione ''agricoltura e caccia'' del
Consiglio regionale del Veneto, presieduta da Clodovaldo Ruffato, ha
approvato, a maggioranza, il testo di legge che ripropone, anche per la
stagione venatoria 2008/2009, la possibilita' di cacciare alcune specie di
volatili in deroga ai divieti stabiliti a livello comunitario. Il testo
presentato alla commissione dall'Assessore Elena Donazzan prevedeva di
consentire, dalla terza domenica di settembre al 31 dicembre, la
possibilita' di cacciare lo storno, il fringuello e la peppola.
Su proposta del consigliere leghista Roberto Ciambetti la commissione ha
aggiunto altre specie: il prispolone, la pispola, il piviere dorato, il
frosone, il gabbiano reale, il cormorano, la tortora dal collare e il
verdone.
Il testo di legge sara' iscritto all'ordine del giorno della prossima seduta
del Consiglio regionale per poter essere approvato e pubblicato sul
Bollettino Ufficiale della Regione prima dell'inizio della prossima stagione
venatoria fissato per la terza domenica di settembre.
-----
ATTIVITA' VENATORIA
Caccia aperta a tortore e storni
Per la Provincia creano troppi danni
http://ilrestodelcarlino.ilsole24ore.com/rimini/2008/07/23/106643-caccia_ape
rta_tortore_storni.shtml
Occorre preservare l'ecosistema e le colture: solo nel 2008 sono stati
accertati 6.850 euro di danni. Lunedì la Giunta regionale valuterà la
proroga di caccia
Rimini, 23 luglio 2008 - La Provincia di Rimini dichiara guerra a storni e
tortore dal collare. Uccelli che stanno infestando non solo le campagne, ma
anche le città riminesi causando gravi e ricorrenti danni. Le più colpite
ovviamente sono le aziende agricole, che registrano perdite nelle produzioni
di olive, girasole, ciliegie, uva per un totale di danni accertati pari a
6.850 euro nel solo 2008. Si tratterebbe, tuttavia, di cifre in calo del 23
per cento rispetto all'anno precedente; ciò sarebbe dovuto alla possibilità
di caccia in deroga concessa lo scorso anno. Per questo motivo, la Consulta
Venatoria provinciale ha ritenuto necessario bissare la deroga anche per il
corrente anno, chiedendo alla Regione Emilia-Romagna una ennesima proroga di
caccianei confronti degli esemplari delle due specie guastatrici.
L'applicazione della deroga nei confronti della Tortora, nel 2007 ha
compoirtato una notevole diminuzione del
valore dei danni accertati causati da questa specie, pari a circa l'86%
rispetto al 2006. ''La concessione della deroga per la caccia allo storno,
pratica popolare e tradizionale per tutta la Romagna - afferma l'assessore
alla Tutela faunistica della Provincia, Mauro Morri - si impone per le
caratteristiche del nostro ambiente e la nostra agricoltura, contraddistinte
da una maglia poderale molto frazionata e dalla coltivazione intensiva di
frutteti, vigneti, orti e oliveti, in cui i danni alle produzioni agricole
da parte dello storno sono diffusi e costanti. In questo caso l'esercizio
venatorio diventa non solo pienamente compatibile ma anche utile alla
attivita' agricola e all'ecosistema''.
"Sui contenuti della caccia in deroga allo storno - aggiunge Morri - abbiamo
chiesto di allungare il periodo di caccia al 31 dicembre (nel 2007 era fino
al 15 dicembre) per preservare dallo storno le colture dell'olivo ampiamente
diffuse nel riminese, la cui raccolta si prolunga anche nel mese di
dicembre". La Provincia ha anche chiesto l'uso dei richiami vivi per rendere
piu' incisivo ed efficace il prelievo dello storno che, vista la crescente
disponibilita' di cibo e i cambiamenti climatici
degli ultimi anni, tende a permanere nel Riminese anche nel periodo
invernale. Sulla richiesta, la Giunta regionale delibererà lunedì prossimo.

-----
Simone Bonanomi
Lega Abolizione Caccia
http://www.abolizionecaccia.it
http://www.anticaccia.it