[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

NEWS: Giornali Internet 24/08/08



======
CACCIA
======
CACCIA: LA PROVINCIA DI PERUGIA SI SCHIERA PER IL MODELLO "
ETICO-SOSTENIBILE"
Su iniziativa dell'assessore Buconi in distribuzione la Carta europea della
caccia e della biodiversità
http://www.tuttoggi.info/articolo-8295.php
CACCIA: LA PROVINCIA DI PERUGIA SI SCHIERA PER IL MODELLO "
ETICO-SOSTENIBILE"
La Provincia di Perugia si "schiera" a favore della caccia sostenibile e lo
fa mettendo a disposizione di tutti gli interessati la "Carta europea della
caccia e della biodiversità". Per iniziativa dell'Assessore alla
programmazione faunistica Massimo Buconi è infatti in distribuzione,
attraverso le Associazioni Venatorie, l'estratto della Carta in questione
che fornisce ai soggetti del mondo venatorio linee guida non vincolanti per
una caccia sostenibile. La Carta Europea della Caccia e della Biodiversità è
stata ratificata in occasione del 27° meeting del Comitato Permanente sulla
Convenzione di Berna svoltosi nel novembre 2007 a Strasburgo. In essa sono
indicati i principi comuni e le buone pratiche per la caccia sostenibile in
Europa, ovvero: promuovere misure che aumentino la sicurezza e la competenza
durante lo svolgimento dell'attività venatoria; incoraggiare la formazione,
l'educazione, la consapevolezza e la conoscenza delle informazioni inerenti
la vita selvatica e l'ambiente; promuovere le migliori pratiche di caccia.
Sono 12 i principi di cui si compone la Carta: favorire l'adozione di leggi
idonee per la conservazione e per la società, assicurare che le leggi siano
comprensibili e rispettate, assicurare che il "carniere" sia ecologicamente
sostenibile, mantenere integre le popolazioni di specie autoctone
selvatiche, mantenere adeguati habitat per favorire la salute e la
consistenza delle specie cacciabili, incoraggiare l'uso di incentivi
economici per la conservazione della natura, assicurare il corretto utilizzo
della selvaggina cacciata evitandone gli sprechi, responsabilizzare e dare
autonomia ai soggetti locali interessati, incrementare la competenza e la
responsabilità tra gli utilizzatori di risorse selvatiche, evitare inutili
sofferenze agli animali, incoraggiare la cooperazione tra i soggetti
interessati per la gestione e conservazione delle specie e dei loro habitat,
incoraggiare e diffondere il principio della caccia sostenibile come
strumento di conservazione. "Ho inteso con questa iniziativa - dichiara
l'Assessore Buconi - dare un contributo affinché tutti i cacciatori assumano
maggior consapevolezza per una caccia etica e sostenibile. Sono sempre più
convinto che i cacciatori rappresentino una grande risorsa da utilizzare per
la gestione dell'ambiente; è sicuramente importante che ogni cacciatore si
senta più europeo e quindi debba conoscere le linee guida e le opportunità
che l'Europa offre".

-----
Simone Bonanomi
Lega Abolizione Caccia
http://www.abolizionecaccia.it
http://www.anticaccia.it