[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Tocco da Casauria (PE) - Controlli su cani e cacciatori



Controlli su cani e cacciatori

Il Centro --- 21 settembre 2008 pagina 10 sezione: PESCARA

TOCCO DA CASAURIA. Cani e cacciatori sotto controllo per la stagione venatoria che si apre oggi anche nel territorio di Tocco da Casauria e zone limitrofe. A disporre le verifiche è una ordinanza del sindaco Riziero Zaccagnini che vuole così confermare l'attenzione e l'impegno dell'amministrazione verso il fenomeno dell'abbandono dei cani da caccia e del randagismo. «Fenomeni», afferma il primo cittadino, «legati alla scarsissima sensibilità verso gli animali ed all'inciviltà dei padroni senza scrupoli». Le zone di caccia saranno perlustrate dagli agenti del corpo di polizia municipale, che da anni svolgono a Tocco l'attività di
registrazione e controllo sugli animali domestici e producono servizi di cattura, sterilizzazione e rentroduzione sul territorio dei cani
randagi. «Dobbiamo ringraziare i sanitari della Asl e i volontari»,
riprende il sindaco, «se si è riusciti a controllare efficaemente i
randagi su tutto il territorio comunale». L'amministrazione ha dotato i vigili urbani di un apposito fucile con proiettili anestetizzanti per la cattura degli animali. Quella che verrà rilanciata con l'apertura della caccia sarà sarà una operazione di polizia sanitaria: «Gli agenti disporranno di un lettore di microchips per poter leggere i dati del cane che ne è munito e dunque del proprietario, e in caso di non conformità o di assenza di chip previsto per legge», spiega Zaccagnini, «si procederà alla sanzione amministraitva e all'impedimento dell'attività venatoria. Credo che questa sia un'iniziativa che tutti i Comuni dovrebbero mettere in atto», conclude il sindaco, «per evitare di trovarsi ogni anno di fronte al crescente numero di cani randagi, abbandonati nelle campagne. Mi sia consentito di ringraziare il corpo Forestale, i carabinieri e i cacciatori di toccolani, impegnati come noi a controllare il fenomeno e individuare i trasgressori». (w.te.)