[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

BRACCONIERI CON LA BALESTRA SORPRESI AD ASSERGI



 
 
BRACCONIERI CON LA BALESTRA SORPRESI AD ASSERGI
  BRACCONIERI CON LA BALESTRA SORPRESI AD ASSERGI
venerdì 26 settembre 2008

L'Auila, 25 set. - Due persone di Amatrice, all'alba di questa mattina, muniti di lampade e balestra, sono stati sorpresi dagli uomini della forestale mentre lanciavano una freccia ad un cinghiale. Due persone di Amatrice (Rieti), F.P. ed S.V., sono state denunciate dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato con l'accusa di bracconaggio, maltrattamento di animale e detenzione illecita di arma. Il cinghiale è stato immediatamente sottoposto al controllo del servizio veterinario e, poiché era in buone condizioni, è stato rimesso in libertà. "In un momento in cui l'Ente, in collaborazione con i Servizi interessati e il Corpo Forestale dello Stato - CTA del Parco, sta ottimizzando la sua strategia di contenimento dell'ungulato - afferma il Commissario Straordinario del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, Giandonato Morra -, le azioni di bracconaggio costituiscono un vero e proprio sabotaggio di qualsiasi forma di gestione".