[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

NEWS: Giornali Internet 27/09/08



======
CACCIA
======
CACCIA: GELA. PARTE COLPO DI FUCILE, FERITO CACCIATORE
http://www.siciliaonline.it/index.php?option=com_content&task=view&id=113600
&Itemid=2
GELA (CALTANISSETTA) (ITALPRESS) - Nel giorno della "riapertura" della
caccia si registra un primo incidente. Un 37enne e' stato ferito nelle
campagne di contrada Feudo Nobile, a Gela, in provincia di Caltanissetta. Il
colpo, secondo una ricostruzione degli investigatori, sarebbe stato esploso
accidentalmente dal fucile di un compagno di caccia. Il ferito e' stato
trasportato all'ospedale Vittorio Emanuele, di Gela, dove e' stato
sottoposto ad intervento chirurgico. I medici gli hanno diagnosticato una
prognosi di 10 giorni. (ITALPRESS).
-----
Mio marito non ha sparato nel cespuglio
http://www.iltirreno.it
CASTAGNETO (LI). "Mio marito è mortificato e per giunta preso in giro, ma
non è andata come avete scritto voi". La moglie di Mauro Frollani, il
cacciatore che per sbaglio ha ferito lo zio Mario domenica mattina durante
una battuta al fagiano, chiede di precisare meglio la dinamica
dell'incidente. "Non è vero - dice la donna - che ha sparato in un
cespuglio. In realtà Mauro era sull'argine di un fosso mentre sulla parte
opposta, giù nel campo, c'era Mario. Mio marito aveva i cani nel fosso. Lo
zio stava inseguendo un paio di fagiane. I cani hanno fatto alzare in volo i
fagiani e mio marito ha sparato. In quello stesso momento Mario, che era
coperto in effetti da un canneto, si è trovato sulla traettoria". Il resto
lo abbiamo già scritto. Il nipote che soccorre lo zio e lo porta in macchina
all'ospedale di Cecina, dove vengono rimossi i pallini (tutti sotto pelle,
per fortuna). L'uomo viene dimesso con 15 giorni di prognosi. "Mio marito
non ha alcuna colpa - ripete la donna - Oltretutto si è sentito anche preso
in giro per la storia del cespuglio, perchè è passato come quello che spara
a qualsiasi cosa si muove mentre non è affatto così. Il paese è piccolo e
noi siamo molto conosciuti". La famiglia Frollani, originaria delle Marche,
ha un'azienda agricola in località Ferruggini a Castagneto. L'incidente è
avvenuto nel comune di Bibbona, nella zona della stazione di Bolgheri. E che
fosse solo un incidente lo avevano già detto anche i carabinieri.
-----
ENNESIMO ESERCIZIO DELL’ ATTIVITA DI CACCIA IN ZONA DI DIVIETO
http://www.ecomatrix.it/news.php?d=20080927&u=ecodelmolise_ennesimo-esercizi
o-dell-attivita-di-caccia-in-zona-di-divieto_com
CAMPOCHIARO - Su segnalazione ricevuta dalla centrale operativa 1515 del
Corpo Forestale relativamente alla presenza di cacciatori nella località
Defenza di Campochiaro ricadente nel Comune di Guardiaregia, una pattuglia
del Comando Stazione Forestale di Sepino prontamente intervenuta nella zona,
fermava e controllava una persona intenta ad esercitare attività venatoria
all’interno della zona addestramento cani n.11 “Vinchiaturo”, in cui vige il
divieto di caccia.
Per tale attività illecita si è proceduto al sequestro dell’arma e del
munizionamento deferendo la persona all’Autorità Giudiziaria per violazione
alla legge 157/92, sulla caccia.
Quest’ultima operazione fa seguito alle precedenti e recenti azioni di
controllo che già avevano visto gli uomini del Corpo Forestale sequestrare
armi, munizioni e richiami vietati.

-----
Simone Bonanomi
Lega Abolizione Caccia
http://www.abolizionecaccia.it
http://www.anticaccia.it