[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

NEWS: Giornali Internet 15/11/08



======
CACCIA
======
Ucciso da infarto mentre va a caccia
http://www.ilsecoloxix.it
Un cacciatore di 70 anni di Andora, è morto stamane nei boschi di Andora
mentre partecipava a una battuta di caccia.
Vigili del fuoco, 118 e elicottero dei pompieri di Genova sono intervenuti
in località Conna dove il cacciatore si trovava in compagnia di altri due
amici. L’uomo, G.G., 70 anni, di Andora, è deceduto colto da un malore
improvviso. Inutili i tentativi di rianimarlo da parte dei medici del 118 e
del personale dell’elisoccorso dei pompieri.
-----
Cattura di volatili, diffidate Provincia e Regione
http://ricerca.quotidianiespresso.it/messaggeroveneto/archivio/messaggeroven
eto/2008/11/15/PN_02_PNB1.html
Levata di scudi da parte delle associazioni ambientaliste nei confronti dei
provvedimenti di Regione e Provincia di Pordenone che autorizzano la cattura
di 450 volatili per farli diventare maestri di canto e incentivare la
riproduzione degli esemplari in cattività. A schierarsi contro l’
autorizzazione concessa da Trieste e la delibera della giunta Ciriani la
Lega per l’abolizione della caccia, la Lega antivivisezione, il Wwf e la
Lega per la protezione degli uccelli. Nei confronti delle due istituzioni
sono partiti gli atti di diffida con i quali intimano di annullare i
provvedimenti; in caso contrario adiranno senza indugio alle vie
giudiziarie. Per i sodalizi gli atti amministrativi sono palesemente
illegittimi e, inoltre, le motivazioni che stanno alla base della cattura
non rientrano tra quelle ammesse in deroga al principio regionale. Citano,
in tal senso, il giudizio espresso dall’Ispra, l’istituto superiore per la
protezione e la ricerca ambientale, che «nel fornire parere sfavorevole al
provvedimento regionale, ha inequivocabilmente indicato come i dati
attualmente disponibili a livello europeo non consentono una determinazione
oggettiva e scientificamente solida della piccola quantità prelevabile».
Inoltre, sempre l’Ispra sottolinea «come sia del tutto sfornita di adeguata
motivazione la richiesta di cattura di uccelli deliberata dalla Provincia,
poiché l’apprendimento del canto è ottenibile utilizzando registrazioni dei
suoni delle diverse specie facilmente reperibili sul mercato. Inoltre, come
già avviene per alcune specie da lungo tempo allevate, è possibile
selezionare esemplari con determinate caratteristiche canore, i quali a loro
volta possono trasmettere tali peculiarità ad altri soggetti se posti a loro
contatto nella fase sensibile di apprendimento». Le deroghe, aggiungono le
associazioni, «possono essere accordate, in base alla normativa comunitaria,
solo se non sussistono alternative al prelievo di esemplari dalla natura» .
Ora spetterà a Provincia e Regione decidere se andare avanti comunque.
(ste.pol.)
==========
RANDAGISMO
==========
Provenivano dall'Ungheria
Gorizia, Guardia di Finanza sequestra cuccioli di cane importati
illegalmente
I piccoli sono stati trovati all'interno di tre trasportini in plastica a
bordo dell'auto di un ungherese. L'uomo, che ha presentato ai finanzieri una
documentazione veterinaria falsa, è stato denunciato per falso e
ricettazione
http://www.adnkronos.it
Gorizia, 15 nov. - (Adnkronos) - Dieci cuccioli di cane di razze pregiate
importati illegalmente in Italia sono stati sequestrati dalla Guardia di
Finanza del comando provinciale di Gorizia. I cuccioli sono stati trovati
all'interno di tre trasportini in plastica a bordo dell'auto di un
ungherese. L'uomo, che ha presentato ai finanzieri una documentazione
veterinaria falsa, e' stato denunciato per falso e ricettazione. Le vigenti
norme comunitarie, infatti, vietano l'introduzione nel territorio nazionale
di cuccioli di eta' inferiore ai tre mesi, soprattutto se destinati a scopi
commerciali. I dieci cuccioli avevano circa 40 giorni di vita. I cani
sarebbero stati rivenduti a un prezzo variabile ma non inferiore ai 1.200
euro, a fronte di un costo iniziale sostenuto di circa 100 euro per ogni
cucciolo, ciascuno corredato dalla relativa falsa documentazione attestante
la nascita, la crescita e la selezione, come avvenuta nel nostro Paese. I
cuccioli sequestrati, tutti di razza pregiata (Francia Bulldog, West
Highland, Mops o Carlino), sono stati affidati a una struttura sanitaria
convenzionata, in grado di garantire le cure necessarie.

-----
Simone Bonanomi
Lega Abolizione Caccia
http://www.abolizionecaccia.it
http://www.anticaccia.it