[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

NEWS: Giornali Internet 21/11/08



======
CACCIA
======
BRACCONAGGIO
Catturavano volatili da richiamo: tre denunce
Tre persone denunciate e multe per diverse migliaia di euro comminate nell’
ambito di due diverse operazioni investigative da parte del Corpo Forestale
dello Stato
http://lanazione.ilsole24ore.com/lucca/2008/11/21/134246-catturavano_volatil
i_richiamo_denunce.shtml
Lucca, 21 novembre 2008 - L’accusa per tutti i soggetti è di uccellagione e
maltrattamenti nei confronti degli animali. «Gli episodi di uccellagione
correlati al maltrattamento degli animali sono in netta, quanto preoccupante
crescita il Lucchesia — conferma il comandante Folliero —. Il nostro intento
è quello di perseguire i soggetti che si dedicano a questa attività e
alimentano il mercato nero che è davvero fiorente anche da noi. Si pensi che
un tordo da richiamo può costare da 500 a 5.000 euro».
A tal proposito, come accennavamo sopra, gli agenti hanno denunciato due
bracconieri di grosso calibro che, nel Comune di Castelnuovo, catturavano
uccellini con grandi reti e li rivendevano riuscendo a produrre, in un anno,
un giro di affari da 50-60mila euro. Inoltre la Forestale ha riscontrato
anche che sugli animali erano state effettuate torture e tenute segregate in
luoghi al buio. Un altro soggetto, un pensionato 70enne di Villa
Collemandina, è stato anche lui denunciato con l’accusa di uccellagione e
maltrattamenti. L’uomo è stato scoperto dopo ben due giorni di appostamenti
nella zona dove aveva piazzato le reti per la cattura dei volatili. Il blitz
è scattato una mattina all’alba quando il pensionato è stato beccato mentre
raccoglieva gli uccellini dalla voliera. Diego Casali
-----
Caccia di frodo nel Parco delle Alpi Liguri: denunciati dalla Forestale 2
bracconieri di 74 anni
http://www.riviera24.it/articoli/2008/11/20/50633/caccia-di-frodo-nel-parco-
delle-alpi-liguri-denunciati-dalla-forestale-2-bracconieri-di-74-anni
Ventimiglia - Li hanno trovati in possesso due camosci, spellati, eviscerati
e ridotti in piu' pezzi; di un fucile combinato (Billing) smontato in pezzi
con ottica di precisione, radioline e tutto il necessario per la
macellazione sul posto.
Due bracconieri di 74 anni, V.Z. e M.D., scoperti in azione, in val Nervia,
nel cuore del parco regionale delle Alpi Liguri, sono stati denunciati,
ieri, dalle guardie forestali che li hanno trovati in possesso due camosci,
spellati, eviscerati e ridotti in piu' pezzi; di un fucile combinato
(Billing) smontato in pezzi con ottica di precisione, radioline e tutto il
necessario per la macellazione sul posto. Gli agenti sono intervenuti dopo
aver seguito i due cacciatori di frodo, lungo le pendici del Monte Toraggio.
Sono accusati di caccia in zona di parco e porto abusivo di armi. Al
proprietario del fucile, infatti, era stato ritirato il porto d'armi per un
episodio analogo. Gli stessi agenti hanno anche denunciato un giovane, F.P,
di 20 anni, abitante in valle Argentina, che cacciava nell'oasi di
protezione di monte Ceppo.

-----
Simone Bonanomi
Lega Abolizione Caccia
http://www.abolizionecaccia.it
http://www.anticaccia.it