[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: [Animalisti] latte di soia



>
> Hai dei
> dati di quanto viene coltivato per i latti vegetali e quanto (ogm o meno)
> viene coltivato per alimentare gli animali, poi trasformati in latte e
> carne?
No, non precisi, ma il fenomeno dell'utilizzo di oli vegetali per produrre
ad esempio biocarburanti lo trovo già oggi allarmante ed in forte
espansione. In Brasile ad esempio la produzione di soia è più che
raddoppiata negli ultimi 10 anni (a discapito delle foreste) e questo
fenomeno è dovuto alla necessità di grandi estensioni di territorio per
coltivare questo tipo di piantagioni.
In generale credo che vadano banditi tutti gli usi "intensivi" ed
"impropri" della soia e di altri equivalenti che inducano ad una
produzione smisurata e non eco-sostenibile di questi vegetali, che non
siano dunque quelli di una "bilanciata" e "naturale" alimentazione
umana/animale.
Oggi in qualsiasi supermecato il latte di soia occupa in ogni caso una
percentuale non indifferente rispetto al normale latte di origine animale.
 Questo anche perché è in crescita il fenomeno delle intolleranze
alimentari (ma poi misureremo sulla distanza anche gli effetti ogm), un
altro evidente problema causato dalle produzioni intensive (e dunque
artificiali) sia vegetali che (purtroppo) animali.

Ciao
Vittorio