[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: [Animalisti] latte di soia



Ciao

riprendo, il discorso è interessante ma a volte sono costretto a
sganciarmi dalla lista per qualche giorno.
Le fonti di Andrea, posto che non sto mettendo in discussione il loro
contenuto, hanno purtroppo, almeno per i due ultimi link, da quel che
vedo, il vizio di essere legate ad organizzazioni e produttori che
incentrano il loro business sulla soia.
Ad animalitalia rispondo che sposo tutta la sua linea sul fatto che per
produrre latte vaccino vi sia una necessità indotta di produrre mangimi e
dunque di alimentare anche in questo caso le colture intensive.
Ma una alternativa ad un problema non può indurre a generare altri
problemi, ed io purtroppo continuo a ritenere assai pericolose tutte
quelle "conquiste" di scienza applicata che sono nei fatti incompatibili
con i cicli vitali della natura: una riduzione di polmoni come quello
dell'Amazzonia da sostituire con campi di soia, indipendentemente dalle
finalità, non è cosa che non possa far spavento.
E` vero, c'è una crescita folle della popolazione mondiale, e quel che è
peggio è che solo il 20% di questa popolazione sfrutta l'80% delle risorse
naturali disponibili...

Saluti
Vittorio