[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Nazioni Unite negano genocidio in Darfur



www.gfbv.it/2c-stampa/2005/050131it.html

Nazioni Unite negano genocidio in Darfur
Nulla osta per i criminali di guerra del Sudan

Bolzano, Göttingen, 31 gennaio 2005

L'Associazione per i Popoli Minacciati (APM) accusa le Nazioni Unite di fomentare il genocidio nel Sudan occidentale grazie all'assoluzione del Sudan dall'accusa di genocidio. Si tratta di un errore tragico che toglie alla Comunità Internazionale la già scarsa motivazione per porre fine alle uccisioni nella regione e che quindi migliaia di persone nel Darfur pagheranno con la propria vita. Questo nulla osta per i criminali di guerra sudanesi costituisce l'ennesimo tragico fallimento delle Nazioni Unite nella crisi del Darfur.

L'edizione odierna del quotidiano "Los Angeles Times" riferisce di un rapporto confidenziale della Commissione ONU per i crimini nel Darfur, secondo il quale nel Darfur non è in atto un genocidio ma vengono commessi "crimini contro l'umanità con dimensione etnica". Il rapporto sarà probabilmente pubblicato nel corso della settimana. La Commissione guidata dal giudice italiano Antonio Cassese non ha riscontrato una "politica di sterminio mirata e scatenata contro un particolare gruppo etnico", scrive il Los Angeles Times.

Secondo l'APM, chi arma e guida sistematicamente le milizie e insieme a queste terrorizza la popolazione civile, mette in fuga centinaia di migliaia di persone, impedisce per mesi sistematicamente l'approvvigionamento alimentare in diverse regioni affamando così civili disarmati, tenta di fatto di sterminare queste persone. L'APM ha documentato in diversi rapporti la responsabilità del governo sudanese per il genocidio in Darfur. Il governo di Khartoum non può essere valutato per le sue belle parole, ma devono essere presi in considerazione i fatti, e questi ultimi non solo sono brutali e disprezzano l'essere umano, ma sono anche mirati allo sterminio e la messa in fuga di interi gruppi etnici nel Darfur. Il Consiglio di sicurezza dell'ONU finora non ha intrapreso nessuna azione seria per porre fine al genocidio. Con questo rapporto le Nazioni Unite sottolineano unicamente la loro insignificanza politica nella lotta a genocidi e cacciate di intere popolazioni.

Vedi anche:
* www.gfbv.it: www.gfbv.it/2c-stampa/04-1/041129it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/04-1/041118it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/04-1/040928it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/04-1/040917it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/04-1/040909it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/04-1/040824it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/04-1/040813it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/04-1/040715ait.html | www.gfbv.it/2c-stampa/04-1/040713it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/04-1/040702it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/04-1/040611it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/04-1/040608it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/04-1/040526it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/04-1/040525it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/04-1/040406it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/04-1/040114it.html | www.gfbv.it/3dossier/africa/darfur-it.html | www.gfbv.it/3dossier/africa/darfur-man.html

* www: http://english.daralhayat.com | www.gurtong.com | www.sudan.net | www.peacelink.it/africa/document/german5.html | http://web.amnesty.org/library/index/engafr541392004