[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Referendum legge 40



(ANSA) - ROMA, 29 MAR -

''Ruini parla di ritorno della religiosità nel mondo, ma certe prese di
posizione appaiono più come il ritorno di uno spirito di crociata che
non l'aspirazione di un sentire religioso, un estremismo ideologico
mascherato da fede in Cristo che diventa pericoloso strumento
politico''.  Lo afferma Elettra Deiana (Prc) commentando l'appello del
presidente della Cei all'astensionismo. ''L'ampia e articolata presa di
parola del cardinale Ruini
sulle pagine de 'La Repubblica' contro il referendum sulla legge 40
costituisce - sottolinea Deiana - l'ennesima dimostrazione del ruolo di
orientamento politico-istituzionale generale che la Chiesa di Roma
pretende di esercitare, con sempre maggiore determinazione, a discapito
dell'autonomia, indipendenza e neutralità delle istituzioni dello
Stato''.
''Il  cardinale Ruini, con la sua esternazione, - spiega ancora Deiana
- mette in gioco non un punto di vista, ma un altro potente potere,
quello della Chiesa, che tracima dalla sua sede naturale. Il problema
non è il diritto della Chiesa ad intervenire né dei cattolici a dire la
loro sulle grandi questioni della contemporaneità, come appunto la
fecondazione artificiale, ma la pretesa di esercitare un'autorità
morale superiore a quella di altre culture e altre istituzioni''.(ANSA)

29-MAR-05 14:30 NNNN