[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Pirateria, Cortiana-Zammataro: "Governo schizoide: dopo il Patto di Sanremo altre sanzioni contro il p2p"



SENATO DELLA REPUBBLICA
                                    ___.___

COMUNICATO STAMPA



Pirateria, Cortiana-Zammataro: "Governo schizoide: dopo il Patto di Sanremo
altre sanzioni contro il p2p"

"Sono passati pochi giorni dall'approvazione delle modifiche al decreto
Urbani che lasciano il reato penale per chi scambia contenuti coperti dal
diritto d'autore e dall'inutile Patto di Sanremo, e il Governo torna alla
carica: con il Decreto 35/2005, pubblicato in questi giorni, si prevedono
10.000 euro di sanzione per chi acquisisca beni senza averne verificato il
rispetto della proprietà intellettuale e per chi agevoli tali scambi.
Risultato: si mette una pietra sopra al e-commerce italiano, visto che ad
esempio e-bay sarebbe responsabile se qualcuno vende tali prodotti, e si
rimette mano alla legislazione sul filesharing sulla quale una commissione
interministeriale ha lavorato per un anno e il Parlamento ha ratificato
pochi giorni fa. Siamo di fronte ad un Governo schizoide" Dichiarano il
coordinatore del gruppo innovazione dei Verdi, nonché candidato nel Lazio
Maurizio Zammataro e il sen. Fiorello Cortiana

"Non e' possibile che chi legifera non tenga da conto nella propria azione
delle conseguenze sulla rete delle loro azioni. Siamo fermamente contrari a
questo ulteriore proibizionismo, che nella formulazione odierna del testo
rivolta il principio di innocenza. Ormai abrogare la legge Urbani non basta
piu', visto che ad ogni ora, con decretazioni che di urgente non hanno
nulla, si mette a soqquadro la rete senza il minimo discernimento.
L'opposizione dei Verdi sara' durissima: siamo d'accordo con la tutela dei
marchi, ma questa non puo' essere un alibi per una criminalizzazione di
massa degli utenti della rete. Non ci interessa sapere se sia ignoranza o
malafede: questo Governo, dopo averci portato al 44simo posto nella
classifica WEF sull'innovazione, dimostra ogni giorno di piu' quanti danni
faccia per le liberta' e lo sviluppo della Società dell'Informazione."
Concludono i due esponenti dei Verdi





Roma 31/03/2005 14.29

Ufficio Stampa
Mob. 338 5800291
Tel 06 67064104
Fax 06 67063487