[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

il film inchiesta "MARE NOSTRUM" al clorofilla film festival



Con la presente si invia comunicato stampa sulla presentazione di "Mare
nostrum" al clorofilla film festival. Il film inchiesta censurato da più
parti trova un alleato nel festival di Legambiente che lo proietta in una
serata dedicata ai documentari.

Si prega di dare la notizia.

Cordiali saluti,

simonetta grechi
clorofilla film festival

per comunicazioni: simonetta grechi 0564-48771 cell. 339-1201079
:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Grosseto, 27 luglio 2005
        Comunicato stampa

"MARE NOSTRUM" AL CLOROFILLA FILM FESTIVAL
NELLA SERATA DEDICATA AI DOCUMENTARI

IL LAVORO CHE PARLA DI IMMIGRAZIONE REALIZZATO
DAL GIORNALISTA INDIPENDENTE STEFANO MENCHERINI
TROVA UNO SPAZIO AL FESTIVAL DI LEGAMBIENTE

Censurato da più parti, prima dalle televisioni e adesso per l'uscita del
dvd, il documentario "Mare nostrum" di Stefano Mencherini trova un alleato
nel Clorofilla film festival, la rassegna cinematografica di Festambiente
in programma dal 5 al 15 agosto nel Parco della Maremma, che lo presenterà
nell'ambito della serata dedicata ai documentari prevista per il 10 agosto.

 "Si tratta di un film-inchiesta - spiegano gli organizzatori - che mette a
nudo alcuni aspetti dell'incostituzionalità della legge sull'immigrazione e
crediamo che il pubblico del Clorofilla, oltre ad essere particolarmente
sensibile a questi temi, possa contribuire ad organizzare altre serate
nella nostra penisola".
Lo stesso autore denuncia le continue difficoltà cui è andato incontro con
"Mare nostrum", un documentario che ha  permesso alla magistratura
salentina, grazie ad alcune immagini, di istruire un processo contro i
gestori di un "Centro di permanenza temporanea" gestito dalla Curia
arcivescovile di Lecce, la Fondazione 'Regina pacis'.
"Tra censure preventive e tentativi di imporre freni che rallentano o
impediscono l'uscita in dvd - spiega Mencherini - la vita di "Mare nostrum"
è sempre più difficile e agli italiani viene sempre più ritardata la
possibilità di documentarsi sulle illegalità causate da scellerate
politiche contro l'immigrazione".

Il progetto, completamente autoprodotto, è stato realizzato con diverse
tecnologie digitali nell'arco di cinque anni ed è costato oltre 25 mila euro.

Il festival di Legambiente propone ogni sera lungometraggi, corti, teatro,
mostre ed uno spazio dedicato ai festival ed alle scuole di cinema presenti
su tutto il territorio nazionale.

Info: Festambiente - Clorofilla film festival 0564-48771
e.mail: cinema at festambiente.it