[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: Hirsi Ali s'appella ai dissidenti dell'islam e rivendica i l diritto di offendere



per una volta sono daccordo con Davide,
non è l'offesa il modo migliore, però la libertà di espressione
va tutelata e difesa con i metodi legali.
Se un giornale fa una vignetta veramente offensiva si fa causa e si chiedono i danni a chi l'ha fatta,
non ai governi o all'Onu...
la questione è che però in occidente siamo in una situazione molto delicata:
se un giornalista facesse una indagine sulla situazione della donna islamica in Italia
è a rischio perchè verrebbe tacciato di razzismo.
Verrebbe fuori che le donne islamiche in Italia subiscono violenze in quantità molto maggiore delle donne di qualsiasi altra cultura. Lo so per esperienza accogliendo a casa nostra molte di queste donne.
Certo non è l'islam in sè a essere contro la donna.
Però va ammesso che attualmente la situazione della donna è
molto arretrata e esistono pochi casi di stati islamici in cui la parità sia effettiva
a livello legale e a livello reale.
Lo sbaglio nostro è di far sì che la questione venga vista come razzismo
o istigrazione all'integralismo.
La libertà di espressione su questi temi non c'è più perchè pubblicamente
sono pochi a esporsi. E se non si espongono gli occidentali,
come faranno a farlo i pochi intellettuali moderati islamici?
devono avere tutti la scorta come Magdi Allam?
Un altro esempio in cui non ci si può esporre:
la vita di Maometto ...
è difficile dire a un musulmano che la vita di Maometto
non è un bell'esempio esempio da imitare per loro:
perchè Maometto ha sgozzato di sua mano molte persone (infedeli) perchè avevano rifiutato la sottomissione, ha sposato una bambina di nove anni e ha avuto innumerevoli mogli e concubine.
Questo ve lo confermerà senza smentita qualsiasi musulmano.
Provate però a dire anche all'islamico più moderato che tali atteggiamenti ora
sono superati dalla modernità e dalla diffusione dei diritti umani ?
E' questo il passaggio cruciale:
i diritti umani non sono ancora entrati nell'islam, sia nella religione, sia nella cultura.
Non è razzismo. E' la realtà.
Bisogna trovare insieme il modo per diffondere questi diritti e aiutare i tanti moderati islamici a prendere in mano
il potere nei loro paesi e riformare l'islam.
Altrimenti saranno loro a riformare noi, purtroppo è così.

        

        
                
___________________________________ Yahoo! Mail: gratis 1GB per i messaggi e allegati da 10MB http://mail.yahoo.it