[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Nuove rappresaglie contro le organizzazioni non governative in Cecenia



Associazione per i popoli minacciati / Comunicato stampa in
www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060724it.html

Cecenia
Nuove rappresaglie contro le organizzazioni non governative in Cecenia: controllati dai servizi segreti tutti i collaboratori

Bolzano, Göttingen, 24 luglio 2006

Nonostante in Cecenia continui la crisi umanitaria e la popolazione civile dipenda tuttora dagli aiuti provenienti dall'estero, il governo russo ha emesso una nuova normativa che renderà ancora più difficile il lavoro delle organizzazioni umanitarie. Secondo quanto riporta l'agenzia di stampa Reuters, d'ora in avanti tutti i collaboratori delle organizzazioni non governative (ONG) e umanitarie potranno muoversi sul territorio ceceno solo con apposite autorizzazioni dei servizi di sicurezza russi, le autorizzazioni per un viaggio in Cecenia dovranno essere richieste con settimane di anticipo e ogni collaboratore dovrà essere registrato dai servizi segreti russi FSB. Già agli inizi di giugno le organizzazioni operanti in Cecenia erano state invitate a attenersi alla nuova normativa.

Nel frattempo in Cecenia continua la persecuzione degli attivisti per i diritti umani. Dal 1994 a oggi sono stati uccisi almeno 13 attivisti, molti hanno potuto salvarsi solo lasciando il paese. Le affermazioni del presidente russo Putin, secondo cui non vi sarebbe più nessuna guerra in Cecenia, sono davvero poco credibili in considerazione della sempre maggiore censura dell'informazione imposta al piccolo stato caucasico. Il 18 aprile 2006 in Russia era entrata in vigore un'altra legge, altrettanto criticabile, che imponeva un maggiore controllo delle ONG da parte delle autorità dello stato. Secondo questa legge tutte le ONG che operano in Russia dovranno rinnovare la propria registrazione in Russia.

Vedi anche:
* www.gfbv.it: www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060620it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060613it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060307it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060221it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060118it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060104it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2005/051222ait.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2005/051202it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2005/051124it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2005/051102it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2005/051013it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2005/050510it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2005/050411it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2005/050407it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2005/050309it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2005/050223it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2005/050106ait.html | www.gfbv.it/3dossier/cecenia/cecen-it.html | www.gfbv.it/3dossier/cecenia/020611cecenia.html

* www: www.chechnya-mfa.info | www.memo.ru | www.peacereporter.net/dettaglio_articolo.php?idpa=&idc=2&ida=&idt=23&idart=794 | www.peacelink.it/cecenia/viaggio.html | www.warnews.it