[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Somalia / Etiopia: pericolo di guerra incombente nel Corno d'Africa mentre l'Europa resta a guardare



Associazione per i popoli minacciati / Comunicato stampa in
www.gfbv.it/2c-stampa/2006/061218it.html

Somalia / Etiopia
Pericolo di guerra incombente nel Corno d'Africa mentre l'Europa resta a guardare

Bolzano, Göttingen, 18 dicembre 2006

Vista la drammatica situazione che minaccia il Corno d'Africa, l'Associazione per i Popoli Minacciati (APM) accusa l'Unione Europea (UE) di non fare abbastanza per impedire lo scoppio di una nuova guerra in Somalia. In considerazione delle importanti relazioni commerciali con l'Etiopia e la molteplicità di aiuti riversati nel paese africano, l'Europa dovrebbe utilizzare la sua posizione per convincere Addis Abeba a ritirare immediatamente le proprie truppe dalla Somalia. Lo stazionamento di truppe etiopi in Somalia non fa altro che aumentare all'inverosimile la tensione tra i due paesi e rischia di far scoppiare una guerra le cui vittime sarebbero milioni di persone che già vivono in una povertà drammatica. Una nuova guerra nel Corno d'Africa rischia di scatenare una catastrofe umanitaria di dimensioni inimmaginabili!

Ancora una volta l'UE dimostra di attuare una politica di prevenzione dei conflitti internazionali più che misera e priva di idee. L'UE sembra incapace di andare oltre qualche generica dichiarazione di disapprovazione che ovviamente non impressiona minimamente le parti in causa. Non si capisce come mai nessun funzionario dell'UE, né l'incaricato per la difesa e la sicurezza Xavier Solana, né il Commissario per gli affari esteri Benita Ferrero-Waldner, si sia recato ad Addis Abeba per impegnarsi personalmente per disinnescare l'escalation della tensione. L'atteggiamento dell'UE è di evidente disprezzo per l'Africa e la sua gente. Il 6 dicembre il Consiglio di Sicurezza dell'ONU si è pronunciato a favore dell'invio di truppe di pace dell'ONU, ma si tratta, anche in questo caso, di una decisione senza valore, visto che non potrà essere realizzata in tempi brevi a causa della mancanza di mezzi finanziari e di uomini.

L'assurda guerra che ha insanguinato l'Etiopia e l'Eritrea tra il 1997 e il 2000 era costata la vita a centinaia di migliaia di persone. Ora il conflitto tra i due paesi rischia di riaccendersi in Somalia, ma il pericolo è che vi siano trascinati complessivamente 17 paesi della regione. Già oggi è diventato impossibile fornire aiuti umanitari a migliaia di persone in ampie zone della Somalia e nella vicina regione etiope di Ogaden. La portata della carestia che una guerra scatenerebbe se solo i confronti armati, per ora sporadici, dovessero sfociare in guerra, non è nemmeno immaginabile. La scorsa settimana le corti islamiche in Somalia hanno minacciato l'Etiopia di guerra se quest'ultima non ritirasse entro il 19 dicembre le proprie truppe. Nell'agosto 2006 l'Etiopia aveva inviato proprie truppe in Somalia per combattere i movimenti islamici in Somalia, sostenuti dal nemico eritreo.

Vedi anche:
* www.gfbv.it: www.gfbv.it/2c-stampa/2006/061101it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060530it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060224it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2005/051220it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2005/051104it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2005/050610it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/04-1/041109it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/04-1/040303it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/04-1/040116it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/04-1/040113it.html | www.gfbv.it/3dossier/africa/oromo.html | www.gfbv.it/3dossier/africa/somalita.html

* www: http://it.wikipedia.org/wiki/Somalia | www.storiaxxisecolo.i