[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

MERAVIGLIA DI STUDENTI. GUARDATELI




FATELO GIRARE
amici, vi prego di entrare nel sito che segue. E' una cosa fantastica, potete vedere le foto ed anche un video. Sono stati grandi. Fabrizio (nazionale) puoi vedere se è possibile inserirli nel sito acquabenecomune?. Un abbraccio a tutti. Barbara

http://www.assud.it/daily/modules.php?name=News&file=article&sid=6617



PATERNO' (CT) - 'VALLE DEL SIMETO': GLI STUDENTI PER L'AUTODETERMINAZIONE
Scritto il Sabato, 24 febbraio ore 16-30 di red7

Studenti riuniti nel movimento 'Valle del Simeto' hanno dato vita ad un corteo lungo le strade della città di Paternò (CT). Il tutto per poter scegliere il loro futuro contro inceneritori e trivellazioni.

PATERNO' (CT) - Centinaia di studenti, aderenti al Movimento studentesco "Valle del Simeto", hanno sfilato oggi per le vie della città in nome dell'autodeterminazione.

I giovani, di centrodestra e di centrosinistra anche dei comuni di Adrano, Belpasso, S. Maria di Licodia e Biancavilla, hanno dato vita ad un corteo che ha chiesto al Governo regionale Cuffaro di ascoltare le popolazioni locali quando si tratta di decidere dello sviluppo del territorio: basta agli inceneritori, basta alle trivellazioni, basta con l'allargamento delle basi e con la privatizzazione dell'acqua che è un bene pubblico. <> I ragazzi si sono riuniti a Largo Assisi. Avevano con loro le bandiere della pace e tantissimi striscioni: "E adesso fate una base nel mio salotto", "Svendiamo la natura per bruciare la spazzatura", "La base? Solo a briscola! Vacci lisco!", "Rappresentarci non vuol dire inquinarci", "Solo l'Etna deve produrre fumi", Acqua: bene comune", "Se toccate il Simeto facciamo la valle".

Il messaggio è ormai chiaro. Anche le giovani leve siciliane si stanno risvegliando e non vogliono più stare al gioco di chi pretende di governarne la vita e le scelte senza interpellarli e senza chiedere loro il permesso di farlo. Come sempre la protesta parte dai giovani che non vogliono un mondo inquinato e sfruttato perché a qualcuno conviene che lo sia. <> Gli studenti vogliono avere la possibilità di scegliere la gestione delle risorse e la programmazione del proprio futuro. A patto, però, che non diventino come gli adulti di oggi.

Il loro corteo si è snodato lungo le strade principali della città. E' stato un gioco serio. Per una volta, la manifestazione, non è stata un giorno di vacanza.

(E.C.)


Assud Web tv: per guardare il filmato aspetta che carichi. E' all'inizio dell'articolo, nel blocco grigio.