[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Il Vertice dei Ministri degli esteri del G8 fallisce sulla questione del Darfur



Associazione per i popoli minacciati / Comunicato stampa in
www.gfbv.it/2c-stampa/2007/070531it.html

Il Vertice dei Ministri degli esteri del G8 fallisce sulla questione del Darfur Appello alla Merkel: la dichiarazione del G8 sul Sudan deve essere rivista per il prossimo vertice di Heiligendamm!

Bolzano, Göttingen, Berlino, 31 maggio 2007

L'Associazione per i popoli minacciati (APM), delusa dalla dichiarazione dei Ministri degli esteri del G8 sul Darfur, si è appellata ad Angela Merkel, presidente di turno dell'UE, perché questa dichiarazione venga rivista per il prossimo vertice di Heiligendamm. E' una dimostrazione di incapacità il fatto che ieri i Ministri degli esteri non abbiamo deciso alcuna misura concreta per porre fine al genocidio in Darfur. Con questo hanno ignorato le promesse fatte all'ultimo vertice di San Pietroburgo nel luglio 2006. A questo punto non si prevedono né la minaccia di sanzioni, per aumentare la pressione politica sul Sudan, né l'approntamento di corridoi umanitari o l'istituzione di una zona con divieto di sorvolo, per garantire migliori rifornimenti e protezione alla popolazione civile.

Invece di quanto dichiarato a San Pietroburgo di "fare in modo che in Darfur possano stazionare truppe di pace sotto la guida dell'ONU" nella dichiarazione di ieri manca un chiaro impegno. La presidenza del G8 della Germania si sta rivelando una completa delusione, perché ormai ci si è ridotti ad una serie di appelli non vincolanti e vuote dichiarazioni che a Khartoum non interessano a nessuno: solamente a marzo 2007 in occasione del vertice dell'anniversario dell'UE a Berlino, Angela Merkel si era dichiarata a favore di pesanti sanzioni contro il Sudan.

In Sudan la situazione è ulteriormente peggiorata. Nei primi cinque mesi del 2007 in Darfur altre 100.000 persone sono state messe in fuga. Inoltre il regime sudanese non ha abbandonato le proprie posizioni riguardo al rifiuto dello stazionamento di caschi blu dell'ONU in Darfur. Nulla fa presagire per ora ad una possibile cooperazione del governo sudanese che continua a insistere sulla sua disponibilità alla pace ma poi nei fatti continua ad armare le milizie che sistematicamente terrorizzano la popolazione civile. Con metodi sempre più perfidi il governo sudanese cerca di guadagnar tempo per rendere un dato di fatto l'eliminazione fisica o la deportazione di una gran parte della popolazione civile nelle regioni occidentali del paese. Purtroppo la dichiarazione finale del vertice dei G8 molto probabilmente sarà una conferma di quella di ieri dei ministri degli esteri.

Vedi anche:
* www.gfbv.it: www.gfbv.it/2c-stampa/2007/070227it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2007/070131it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/061201it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/061117it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/061106it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/061103it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060918ait.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060824it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060822it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060509ait.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060309it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060203it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060130ait.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060123it.html | www.gfbv.it/3dossier/africa/ruanda-it.html | www.gfbv.it/3dossier/africa/ruanda/ruanda.html | www.gfbv.it/3dossier/africa/darfur-it.html | www.gfbv.it/3dossier/africa/darfur-man.html

* www: www.africa-union.org | www.gurtong.org | www.peacelink.it/africa/document/german5.html | web.amnesty.org/library/index/engafr541392004 | www.hrw.org/doc?t=africa&c=sudan | www.savetherabbit.net/darfur | www.icc-cpi.int