[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

La trattativa con Berluscooni è inutile e dannosa. Documento da inviare e diffondere se condiviso



Movimento per la società di giustizia e per la speranza
Cari amici,
                 il Movimento ha preparato questo intervento sull'inutilità e il pericolo della trattativa con Berlusconi; per il quale chiede il vostro aiuto. Gl'indirizzi:

Pres. Romano Prodi urpdie at governo.it
Segr. Walter Veltroni ld.gabinetto at comune.roma.it

Vicesegr.  Dario Franceschini franceschini_d at camera.it

Un saluto fraterno da Arrigo Colombo

 

Movimento per la Società di Giustizia e  per la Speranza

Lecce

 

 

Al Presidente del PD Romano Prodi

al Segretario Walter Veltroni

al Vicesegretario Dario Franceschini

 

La trattativa con Berlusconi è inutile e dannosa

 

Già la condizione da lui posta, e cioè che all’accordo sulla legge elettorale debbano subito seguire nuove elezioni, debba cioè cadere l’attuale maggioranza e il governo Prodi per l’eventuale ascesa di lui, costituisce un diktat, cioè l’opposto di una trattativa.

C’è poi il precedente della commissione “bicamerale”, ch’egli abbandonò quando vide che non poteva trarne un utile personale in termini di una giustizia ingiusta, cioè vantaggiosa ai suoi processi.

 

C’è il personaggio Berlusconi con tutta la sua vergognosa storia:

che raggiunge la suprema magistratura di capo del governo con una dozzina di processi sulle spalle; un fatto abnorme, che un retto ordinamento politico dovrebbe impedire;

che abusa del Parlamento – con la connivenza degli alleati – per  varare una dozzina di leggi inique in favore dei suoi processi e delle sue imprese;

che s’impadronisce del servizio pubblico radiotelevisivo, asservendolo al suo successo politico e imprenditoriale;

che abbandona il paese alla decadenza economica e culturale: ascesa del debito pubblico, discesa dei salari, condoni che assecondano l’evasione fiscale e l’abuso edilizio, controriforma della scuola e dell’università, dilagare di mediocri università private ecc. ecc.;

che instaura un costume plateale e disonesto di attacco alla  magistratura, come alla sua controparte politica.

 

Con un personaggio del genere, che costituisce un incidente storico per la democrazia italiana, e che ancora la minaccia, non ha senso trattare; per quanto sia potente, e proprio per la sua potenza anomala, dev’essere il più possibile emarginato e ignorato. Sbaglia la stampa a dedicargli pagine e pagine, e grandi foto; e allo stesso modo la televisione.

Pur essendo necessario rispondere con forza ai suoi attacchi.

 

Lecce, il 26 novembre 2007

                                                                         Per il Movimento, il responsabile

                                                                                Prof. Arrigo Colombo

 

Arrigo Colombo, Centro interdipartimentale di ricerca sull’utopia, Università di Lecce

Via Monte S.Michele 49, 73100 Lecce, tel/fax 0832-314160

E-mail arribo at libero.it/ Pag  web http://xoomer.alice.it/arrigocolombo_utopia