[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Aborto, Ordine medici Lombardia: mai votato testo pro-aborto



Aborto, Ordine medici Lombardia: mai votato testo pro-aborto

Reuters - Lun 25 Feb - 18.06

MILANO (Reuters) - I presidenti degli Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri della Lombardia, presenti al Consiglio Nazionale del 22 e 23 febbraio, negano oggi che in quell'occasione sia mai stato messo in votazione, quindi approvato, un documento in difesa della legge 194 e della pillola abortiva, come aveva affermato in una nota la Federazione nazionale.

Secondo i medici lombardi, "l'oggetto del comunicato stampa è stata una relazione presentata insieme ad altre 13 relazioni sui temi più diversi" e non il documento conclusivo.

I medici della Lombardia "chiedono che venga convocato d'urgenza un Consiglio Nazionale in cui trattare specificatamente le tematiche oggetto del comunicato stampa, tematiche che non possono essere liquidate con generiche dichiarazioni di condivisione di contenuti tutti da verificare nei fatti".

La Federazione dei medici aveva detto sabato, assumendo quella che appariva come la posizione comune, che si deve sostenere la legge 194 sull'interruzione volontaria di gravidanza e ha definito la pillola abortiva Ru486 "un farmaco da usare in modo coerente alla legge".

Il documento ha scatenato una forte polemica politica, con il quotidiano dei vescovi italiani l'Avvenire che lo ha definito un falso e il presidente della Federazione degli ordii dei medici, Amedeo Bianco, si è detto "amareggiato" per la polemica.

Allegato Rimosso