[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

piccoli giochetti elettorali



----Messaggio originale----
Da: passaparola_ at virgilio.it
Data: 28-mar-
2008 10.27
A: 
Ogg: 28 marzo




IL  tamtam.news  ARRIVA TUTTI I 
VENERDI.
PER LEGGERLO BASTA APRIRE L’ALLEGATO.

SE VUOI INSERIRVI TUOI 
ANNUNCI E OPINIONI,
O DIVULGARVI INIZIATIVE E AVVENIMENTI,
SCRIVI A:  
tamtam.news at libero.it

se invece riceverlo ti ha infastidito
e avrai la 
cortesia di avvisarmi
interromperò qualsiasi invio a te diretto.

IL 
COLLETTIVO PRECARIATESIA NON APPOGGIA NE SINISTRA ARCOBALENO NE ALTRI 
SCHIERAMENTI.
NON ANDREMO A VOTARE ANCHE PERCHE’ PENSIAMO CHE NON CI 
SIA QUALCUNO CHE, AL DI LA’ DELL´IPOCRITA PROPAGANDA, FACCIA GLI 
INTERESSI DI LAVORATRICI E LAVORATORI.
Troppo facile sarebbe elencare 
le vostre malefatte governative.
I processi di precarizzazione vi hanno 
visto coinvolti attivamente.
Basti pensare al pacchetto Welfare.
Come 
CgilCislUil, starnazzate su bassi salari e morti sul lavoro, ma accordi 
e politiche degli ultimi anni le avete fatte voi.
Siete responsabili.
Provenendo dalla vicenda Atesia, sulla nostra pelle abbiamo subito una 
criminalizzazione anche da vostri esponenti.
Noi chiedevamo il 
contratto a tempo indeterminato e loro, oltre a tacciarci di follia, 
chiedevano il nostro licenziamento. Insieme ad altri abbiamo 
organizzato, prima che andasse di moda, manifestazioni nazionali di 
call-center, regolarmente ostacolate e boicottate da Rifondazione 
perché tutto il malcontento doveva incanalarsi nelle sterili 
pagliacciate tipo stop precarietà che, dati alla mano, non ha prodotto 
nulla se non l´ennesimo spot elettorale per voi ed un indebolimento 
delle lotte contro la precarietà.
Lotte che avete ostacolato. 
Grazie 
alla nostra azione c´è stata una parziale stabilizzazione del lavoro 
nei call-center.
Parziale perché grazie al vostro governo è stato fatto 
un condono ai padroni e sono stati calpestati i diritti di chi lavora.
Il tutto nonostante le rassicurazioni dell´attuale sottosegretaria al 
Lavoro Rosa Rinaldi, vostra attuale candidata, che due giorni prima che 
fosse resa pubblica, ci rassicurava sulla bontà della Finanziaria 2007.
Grazie a questa Finanziaria infatti lavoratrici e lavoratori sono stati 
costretti a vivere con stipendi da 550 euro al mese. Quando una 
lavoratrice di Atesia incontrando Giordano sotto il Ministero del 
Lavoro gli ha chiesto: Come faccio a vivere con 550 euro al mese? Si è 
sentita rispondere: E che volevate Berlusconi?
Delirante.
E´ evidente 
quindi il disinteresse e la vostra distanza dalle condizioni di chi 
lavora o addirittura non trova lavoro.
Nel corso della precedente 
tornata elettorale Bertinotti è venuto davanti ad Atesia.
Forse i 
numerosi impegni istituzionali gli hanno fatto dimenticare di essere 
stato contestato quando sostenne che le posizioni del Collettivo (e del 
90% di chi in Atesia ci lavorava) erano degne come quelle dei sindacati 
confederali.. ma questi avevano appena firmato un accordo che prevedeva 
l´applicazione dei contratti precari previsti dalla Legge 30 e il 
licenziamento di circa 1000 persone! 
La nostra battaglia contro la 
precarietà continua oggi nei posti di lavoro e nei tribunali.
Non 
parteciperemo a nessuna iniziativa elettorale.
I problemi preferiamo 
affrontarli realmente, quindi in altre sedi lontane dalla retorica e 
dalle promesse.
Fate comunque quello che volete; sinceramente ci 
interessa poco e nessuno ve lo impedisce, ma esigiamo che non sia 
utilizzato il collettivo Precariatesia e la vicenda Atesia per i vostri 
piccoli giochetti elettorali. 
COLLETTIVO PRECARIATESIA