[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Cina: nuove ondate di arresti, finiscono in carcere anche i bambini



Associazione per i popoli minacciati / Comunicato stampa in
www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080827it.html

Cina: nuove ondate di arresti
Gli Uiguri rischiano arresti di massa: finiscono in carcere anche i bambini

Bolzano, Göttingen, 27 agosto 2008

Secondo le informazioni dell'Associazione per i Popoli Minacciati (APM) le autorità cinesi hanno avviato una nuova ondata di arresti contro gli Uiguri musulmani della provincia di Xinjiang. L'arresto di intere famiglie è ormai all'ordine del giorno e finiscono in carcere anche i bambini. Da diversi giorni infatti circa 150 bambini sono agli arresti nel carcere di Ba Jia Hu nella capitale della regione autonoma di Xinjiang per il semplice fatto di aver partecipato a delle lezioni sull'Islam. Dall'inizio delle Olimpiadi sono stati arresti oltre 1.000 Uiguri, principalmente nelle città di Kashi (Kashgar) e Kuqa (Kucha). In seguito agli attentati dell'agosto 2008, nei quali sono morte 29 persone, tra cui 12 attentatori, l'APM aveva immediatamente messo in guardia dall'intensificarsi delle persecuzioni degli Uiguri e dalla conseguente possibilità di un aumento della violenza.

I 150 bambini arrestati, dell'età compresa tra gli 8 e i 14 anni, rischiano ora una condanna per "attività religiosa illegale". Originari delle comunità musulmane minoritarie degli Hui, erano stati mandati dai genitori in province vicine per frequentare delle scuole coraniche. Per gli Uiguri dello Xinjiang (Turkestan orientale) si tratta di una prassi consolidata poiché nello Xinjiang è stato proibito l'insegnamento della religione islamica. Inizialmente i bambini arrestati erano 160, di cui 10 sono stati liberati in seguito al pagamento della cauzione del valore di 2.000 euro da pare dei genitori.

L'ondata di arresti colpisce in modo particolare i parenti degli attentatori. Sono infatti stati arrestati i genitori, due fratelli e due sorelle, oltre che i trenta dipendenti del supermercato gestito da una sorella di Ehmetjan Tohti, morto egli stesso durante l'attentato del 10 agosto. Finora solamente la sorella più giovane è stata liberata. La polizia cinese ha inoltre "preso in custodia" il bambino di dieci mesi dell'attentatore 24-enne e di sua moglie, anch'essa morta durante l'attentato. La famiglia non ha alcuna notizia di dove si trovi attualmente il neonato.

Secondo quanto riportato da diversi testimoni, nelle vicinanze della città di Kucha, che complessivamente conta 400.000 abitanti, sono stati istituiti diversi centri di internamento, nei quali vengono portati tutti gli arrestati. In seguito agli attentati, la libertà di movimento degli abitanti Uiguri di Kucha è stata drasticamente limitata e sono stati istituiti dai cinque ai sei check-point per chi volesse lasciare la città. La polizia infine controlla tutti i credenti che vogliano recarsi alla moschea. E' stato arrestato anche l'Imam Adil Qarim e condannato all'ergastolo perché pare che uno degli attentatori si fosse recato a pregare nella sua moschea.

Vedi anche:
* www.gfbv.it: www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080822it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080804it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080523it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080423it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080410ait.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080408ait.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080407it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080328ait.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080320it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080318it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080314it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080307it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080229en.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2007/071126it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2007/070823it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2007/070514it.html | www.gfbv.it/3dossier/asia/uig-kadeer.html | www.gfbv.it/3dossier/asia/mongol/mongol.html | www.gfbv.it/3dossier/asia/uiguri.html

* www: http://it.wikipedia.org/wiki/Baia_di_Guantanamo | www.tchrd.org | www.amnesty.org/en/news-and-updates/news/crackdown-activists-and-minorities-china-20080313 | www.worldcoalition.org | www.unglobalcompact.org | www.ohchr.org | www.hrichina.org | www.falunhr.org | www.olympic.org