[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

ALLORA ECCO IL FASCISMO.




domenica mattina, quaranta metri dal mio condominio, è morto Abdul Guibre, un rgazzo di 
19 anni, italianissimo ma originario del Burkina Faso. Chi l´ha ucciso sono degli 
italianissimi come lui. Il movente, il furto di alcuni biscotti.
Onestamente non conoscevo né Abdul né i suoi assassini, però vorrei riportarti solo delle 
considerazioni che sono mancate ai giornali ed ai programmi televisivi.
Ieri ed oggi i proiettori hanno inquadrato solo angolo di Via Zuretti e Via Zuccoli, dove 
si è consumata la tragedia. Nessuno ha fatto notare che quel maledetto incrocio dista 
solo 649 metri dalla stazione della Polizia di Via Schiaparelli n. 8. Mentre la caserma 
dei Carabinieri di Via Copernico n. 32 è lontana 791 metri.
Oggi sono uscito di casa, ho percorso tutta via Zuretti, superato il semaforo di viale 
Lunigiana, ho continuato per via Ponte Severo, per fermarmi in via Schiaparelli n. 8. Poi 
girato all´angolo di via Copernico, ho ammirato il portone del civico 32. A piedi si 
impiega SOLO otto minuti. 
In tredici minuti, invece, si è già in Piazza Quattro Novembre (Stazione Centrale), punto 
strategico che l´esercito mobilitato dal Ministro dell´Interno Maroni avrebbe dovuto 
pattugliare costantemente per risolvere il problema sicurezza. 
La volante della polizia, la pattuglia dei carabinieri o il blindato dell´esercito 
avrebbero dovuto impiegare meno di cinque minuti per essere sul luogo del delitto, dopo 
la telefonata di alcuni testimoni al 113. 
Il diverbio e la colluttazione si sono protratti anche più di quegli otto minuti, che 
normalmente si impiegano a piedi, per raggiungere il luogo incriminato. 
Vorrei sapere perché la mattina del 14 settembre nessuno fra polizia, carabinieri ed 
esercito si è presentato tempestivamente in soccorso il giovane diciannovenne? 
Se gli addetti alla nostra sicurezza fossero stati tempestivi, forse adesso l´Italia 
conterebbe un "morto del sabato sera" in meno... e dei cittadini residenti di via Zuretti 
più fiduciosi nelle Forze dell´Ordine e nel Pacchetto sicurezza varato meno di due mesi 
fa dal Governo.
Che Abdul possa riposare in pace.



le carogne che hanno ucciso Abdul sono degli assassini ed erano gia' dei delinquenti 
condannati per reati contro il patrimonio a differenza di Abdul.
dei criminali italiani come tanti.

come quei nazifascisti che sponsorizzati da soggetti come la russa gasparri alemanno 
calderoli borghezio escono di casa armati per uccidere.
hanno ucciso a roma a verona  hanno ucciso a milano piu' volte. 
aggrediscono in tutta italia. ferimenti accoltellamenti. 

il pacchetto sicurezza messo in atto dai fascisti al governo ma gia' precedentemente 
sponsorizzato da tanti sindaci di sinistra che con provvedimenti repubblichini colpirono 
lavavetri mendicanti e poveri e indifesi in genere garantisce agli sgherri nazifascisti 
di poter colpire.
l'anno scorso uno squadrone di fascisti diede l'assalto ad un concerto a villa ada posto 
comunale..nessun arresto..

ci sono centinaia di bande fasciste in italia che sono in agguato per ammazzare 
vigliaccamente.
chi conosce la storia sa' che i fascisti erano degli assassini e dei vigliacchi alleati 
dei nazisti che violarono e offesero la patria in modi orrendi e feroci.
oggi non ce' piu' resistenza.
i valori del fascismo erano e sono la prevaricazione la violenza ceca e selvaggia l'odio 
per il debole il servilismo verso il potere e altre perversioni degeneranti l'essere 
umano.

la tragedia quotidiana italiana e' che il fascismo il razzismo e lo squadrismo sono 
pubblicizzati dalle alte cariche dello stato e messi in atto da trogloditi cavernicoli 
incivili e barbari che usano la loro violenza infame contro persone di certo molto 
migliori di loro.

vengono offese colpite e spesso uccise persone sensibili umane e questo per mano di 
soggetti che non valgono niente e la cui vita e' solo violenza.

la vita dei fascisti e' solo violenza e male per il prossimo.

tutto questo sotto la puntuale complice indifferenza e silenzio delle pseudo sinistre di 
governo e non.
inoltre le sinistre extraparlamentari sono ormai abituate a subire senza piu' controllo 
del teritorio ne capacita' di difesa

avete mai sentito un comizio di borghezio?
ricordate la campagna elettorale di storace e santanche'?
due squadristi ignoranti e beceri che in tv passano per bravi cittadini..

e' la societa' italiana ad essersi fascistizzata
sono le coscienze vuote ad introiettare i dettami mediatici della paura degli stranieri 
dei rom che sono 4gatti in italia.
mentre gli assassini fascisti sono migliaia

ricordate i fascisti di forza nuova e della fiamma tricolore marciare serrati ordinati 
compatti alle manifestazioni del polo della liberta'?
alle manifestazioni di berlusconi?
con la mussolini in prima fila?
pensate ci stavano per far folclore?

se l'italia fosse una nazione civile personaggi come maroni la russa borghezio la 
mussolini storace e gli altri squadristi non sarebbero mai potuti essere eletti in 
parlamento.
non sono democratici.se sono fascisti.

ma a dirlo che sono fascisti chi ci pensa fassino?
violante con i suoi ragazzi di salo?
loro son complici come al solito.

ed allora ecco che un aeroporto non sara' piu' intitolato a Pio la Torre
ecco le sedi anpi sfrattate
le strade intitolate a almirante
gli insulti al tricolore...

allora ecco il fascismo se non ve ne eravate accorti



---------- Initial Header -----------

From      : dirittiglobali-request at peacelink.it
To          : 
Cc          : 
Date      : Thu, 18 Sep 2008 21:08:38 +0200
Subject : Sull'assassinio di Abdul







> Dell'asassinio di Abdul in molti avrebbero fatto meglio a tacere.
> Se avessero avuto ancora un minimo di rispetto e di dignità avrebbero 
> taciuto.
> E invece no.
> Incuranti del sangue versato e impermeabili al dolore inferto, vomitano 
> il loro odio appena celato.
> Politicanti che hanno costruito tutta la loro carriera sulla paura, 
> giornalisti sempre pronti ad offrire la loro penna ai potenti, giudici 
> zelanti, si affannano a precisare e a ribadire che "no il razzismo non 
> c'entra con questa brutta storia".
> Non importa se gli assassini lo hanno chiamato "negro di merda", il 
> razzismo non c'entra!
> Gli assassini sono pregiudicati bianchi, ma questo viene quasi nascosto 
> dai media; se fossero stati dei pregiudicati neri?
> Il razzismo non c'entra!
> Ma se non è solo razzismo è qualcosa di mille volte peggio: è 
> attacamento alla roba, alla proprietà.
> "Se  tocchi anche solo una piccola parte di quello che possiedo ti 
> uccido perchè la sola cosa che conta è possedere roba, sempre di più; ho 
> annullato e sacrificato tutta la mia vita al lavoro e ad accumulare 
> merci e nessuno mi può derubare"
> E' questo delirio popolare e populista, solo in parte dovuto alla 
> destra, diffuso molto di più di quanto siamo disposti ad ammettere la 
> ragione ultima di quasta morte, come quelle altre morti che 
> quotidianamente  avvengono per il lavoro nero, il nuovo schiavismo.
> La macchina che costruisce "ricchezza", basata sullo sfruttamneto dei 
> più deboli, migranti o no, non può fermarsi, gli incidenti di percorso 
> vanno al più presto dimenticati, facciamo in modo di non dimenticare; di 
> riprendere a ragionare.
> CIRCOLO ANARCHICO PONTE DELLA GHISOLFA
> VIALE MONZA 255 MILANO
> http://isole.ecn.org/ponte
> 
> --
> Mailing list Dirittiglobali dell'associazione PeaceLink.
> Per ISCRIZIONI/CANCELLAZIONI: http://www.peacelink.it/mailing_admin.html
> Archivio messaggi: http://lists.peacelink.it/diritti
> Si sottintende l'accettazione della Policy Generale:
> http://web.peacelink.it/policy.html
> 
>