[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Profughi iracheni. L'Associazione per i Popoli Minacciati definisce la decisione dei ministri degli interni dell'UE come una "goccia nell'oceano"



Associazione per i popoli minacciati / Comunicato stampa in
www.gfbv.it/2c-stampa/2008/081128it.html

Profughi iracheni
L'Associazione per i Popoli Minacciati definisce la decisione dei ministri degli interni dell'UE come una "goccia nell'oceano"

Bolzano, Göttingen, 28 novembre 2008

L'Associazione per i Popoli Minacciati (APM) ha criticato la decisione non vincolante dei ministri degli interni dell'UE di accogliere 10.000 profughi iracheni come una "goccia nell'oceano". Se da un lato l'APM saluta il fatto che l'UE abbia finalmente deciso di tendere una mano ai profughi iracheni, dall'altro lato considera vergognoso che la decisione non comporti alcun vincolo per i singoli paesi europei ad accogliere un certo numero di profughi.

Particolarmente drammatica è la situazione delle minoranze quali i Cristiani assiro-caldei-aramei, i Mandei e gli Yezidi rifugiati in Siria e Giordania. Secondo i dati forniti dall'Alto Commissariato per i Rifugiati dell'ONU (ACNUR) la situazione di almeno 60.000 profughi iracheni va considerata particolarmente grave e comporta l'impossibilità per questi di tornare in Iraq. Secondo le stime dell'APM, che ha finora documentato dettagliatamente la politica di terrore messa in atto da alcuni gruppi estremisti contro le minoranze religiose del paese, le persone in situazioni particolarmente gravi sono almeno 200.000.

In considerazione della drammaticità della situazione, l'APM considera vergognoso che l'intera Europa sia disposta ad accogliere, almeno teoricamente e comunque senza alcun vincolo, appena 10.000 persone. Se si considera che solo la Germania aveva accolto durante la guerra in Bosnia 320.000 profughi bosniaci musulmani, la disponibilità ad accogliere ora in tutta Europa appena 10.000 profughi iracheni sembra a dir poco ridicola.

Vedi anche in gfbv.it: www.gfbv.it/2c-stampa/2008/081016it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080807it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080415it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080128it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080125it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2007/070815it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060606it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060821it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2005/050127it.html | www.gfbv.it/3dossier/kurdi/indexkur.html | www.gfbv.it/3dossier/iraq/iraq-it.html in www: http://it.wikipedia.org/wiki/Yazidi | www.nineveh.com | www.christiansofiraq.com