[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

LA IERVOLINO E LO SCARAVATTOLO



Salve Andrea,
     lo scaravattolo,non ricordo se già te l'ho detto,in napoletano corrisponde ad una teca dove vengono custoditi i mezzi busti dei santi;bene la IERVOLINO in quanto utile idiota la sera ripongono lì.
La mattina la aprono,la prendono come una bambolina e la ripongono su di un tavolo, caricano la corda che ha dietro la schiena,ella muove le braccia gira la testa e domanda:<< Quali sono i nastri che debbo tagliare oggi ? >>
Con il suo foular di Hermes da 500 euro,segno di appartenenza alla distinta borghesia, é circondata dai più corrotti politicanti del napoletano mentre leggiadra svolazza con le forbici tra i molteplici auspici augurali, ma solo lei non se ne rende conto.
Cosa me ne faccio di un sindaco così? Preferirei un sindaco buzzurro, con i calli alle mani, che non sa parlare, ma che si fa rispettare.
Non fuggirà, sarà trasportata via galleggiando sulla feccia che risale il pozzo.

Quanto a me,sono stato ricoverato da lun.15 a merc.17 dic. in un ospedale di Benevento,perché mi hanno effettuato un'angioplastica cardiaca attraverso arteria femorale e mi hanno applicato uno stent ,ovvero un divaricatore arterioso per una migliore irrorazione cardiaca.
Sono diventato un uomo metallico,dovrei durare di più! Chi vivrà vedrà.
                                                                       Serenità per le prossime festività.
                                                                                     Camillo

----Messaggio originale----
Da: canziart at libero.it
Data: 18-dic-2008 19.39
A: "kcamillopeacelink x"<camillo.coppola at tin.it>
Ogg: ciao carissimo

caro Camillo volevo darti un caro saluto
e vorrei sapere come stai?
ma sta jervolina se ne fuje o no? :-)
saluti anche alla tua famiglia
andrea